Facebook Pixel
Venerdì 27 Maggio 2022, ore 15.24
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Coronavirus in Italia, altre quattro Regioni in arancione da lunedì

Oggi oltre 179mila nuovi casi

Economia, Salute e benessere ·
(Teleborsa) - Sono 179.106 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 1.117.553 tamponi effettuati tra molecolari e antigenici con il tasso di positività si attesta al 16,0%. Ancora alto il numero delle vittime, 373. Questi i dati diffusi oggi, venerdì 21 gennaio, dal Ministero della Salute.



Intanto, il team clinico scientifico dello Spallanzani comunica che nelle ultime quattro settimane i contagiati da Omicron sono passati dal 35% della fine di dicembre al'80% degli ultimi sette giorni.

"Cresce ancora anche se meno velocemente il tasso di incidenza di casi di Covid nel nostro paese che raggiunge ormai quota 2.011 casi per 100 mila abitanti. Per l'Rt siamo in leggere flessione a 1,3. Soprattutto per quello che riguarda l'area medica siamo al di sopra della soglia critica con diverse regioni oltre soglia anche per la terapia intensiva". Lo spiega il direttore della prevenzione del ministero della salute nel video che accompagna il monitoraggio settimanale sui casi Covid in Italia.

"Vediamo un inizio di stabilizzazione della curva. Anche l'indice Rt è in calo, si nota un rallentamento rispetto alle settimane precedenti, anche se le regioni hanno difficoltà a caricare tempestivamente i dati visto l'elevato numero di nuovi casi. C'è una crescita in tutte le Regioni, ma alcune hanno una lieve controtendenza". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, in un video a commento dei dati del monitoraggio settimanale.

Scendono, invece, a 1.862.705 le persone non vaccinate (a meno dei guariti) tra gli over 50 in Italia: confrontando il report della settimana scorsa, sono 155.268 in meno negli ultimi sette giorni quando erano 2.017.973.

Arrivata l’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza: da lunedì Abruzzo, Friuli, Piemonte e Sicilia lasciano la zona gialla e passano in arancione. Salto invece dal bianco al giallo, per Sardegna e Puglia. Migliora la situazione in Valle D’Aosta, che scongiura il rischio di passaggio in rosso.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.