Facebook Pixel
Lunedì 27 Giugno 2022, ore 20.36
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Cina, effetto Covid: crollano le vendite al dettaglio

Produzione industriale peggiore delle attese. Sale tasso disoccupazione

Economia, Macroeconomia, Industria ·
(Teleborsa) - Le vendite al dettaglio in Cina accusano un duro colpo, nel mese di aprile, registrando una flessione dell'11,1% e scivolando ai minimi degli ultimi due anni. Il mese precedente i consumi erano scesi del 3,5% e le aspettative degli analisti erano per un calo più limitato, ovvero del 6,1%. Sui consumi hanno pesato le misure dei lockdown prese dal governo di Pechino in risposta all'ondata di Covid-19.

Secondo quanto rilevato dall'Ufficio nazionale di statistica, anche la produzione industriale ha segnato una brusca frenata: sempre ad aprile, l'attività delle fabbriche è scesa del 2,9% dal +5% di marzo e contro attese per un aumento dello 0,4%. Si tratta del primo calo da marzo 2020.

Male anche la disoccupazione: il tasso dei senza lavoro è balzato al 6,1% dal 5,8% del mese precedente.



(Foto: Natálie Šteyerová)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.