Facebook Pixel
Venerdì 23 Febbraio 2024, ore 11.17
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Paesi Bassi in recessione: in calo esportazioni e spesa delle famiglie dopo il rialzo dei tassi

Economia ·
(Teleborsa) - Paesi Bassi in recessione dopo che le esportazioni e la spesa delle famiglie sono diminuite a causa dell'aumento dei tassi di interesse, saliti a loro volta per frenare l'inflazione. A comunicarlo è l'ufficio statistico del nazionale secondo cui il prodotto interno lordo del Paese è diminuito dello 0,3% nel secondo trimestre dopo essere calato dello 0,4% nei primi tre mesi dell'anno. I Paesi Bassi, che a lungo avevano superato il loro peso relativo nel commercio globale rispetto alle dimensioni ridotte del Paese, sta ora frenando dopo il forte rimbalzo seguito alla pandemia globale di COVID-19, ha affermato il capo economista dell'ufficio statistico, Peter Hein van Mulligen.

Da segnalare comunque che le economie dei vicini dei Paesi Bassi, Francia e Belgio, sono entrambe cresciute nell'ultimo trimestre, mentre l'economia di un altro Paese vicino, la Germania – che da sola pesa un terzo del Pil dell'Eurozona – ha ristagnato. Nonostante il Paese sia ufficialmente in recessione, il mercato del lavoro resta forte: la disoccupazione rimane infatti vicina ai minimi storici al 3,6%.

La notizia arriva mentre i Paesi Bassi affrontano l'incertezza politica dopo le recenti dimissioni della coalizione di governo guidata da Mark Rutte. Le elezioni nazionali sono previste per la fine di novembre.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.