Facebook Pixel
Lunedì 26 Febbraio 2024, ore 09.58
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Medica, semestrale in perdita. Ricavi +64%

Finanza ·
(Teleborsa) - Medica, azienda attiva nel settore biomedicale e del MedTech e quotata su Euronext Growth Milan, ha chiuso il primo semestre del 2023 con ricavi pari a 33,4 milioni di euro, in incremento del 64% rispetto al primo semestre 2022. Tale incremento è prevalentemente riconducibile al contributo delle società neoacquisite e neocostituite, che complessivamente hanno realizzato 10,6 milioni di fatturato, e da una significativa crescita del fatturato a parità di perimetro (+12%).

L'EBITDA, pari a 3,7 milioni, è sostanzialmente in linea rispetto al risultato realizzato al 30 giugno 2022 (-1%) e ha subito una contrazione in termini di incidenza sul fatturato di 7 punti percentuali. La perdita, pari a 0,2 milioni, in decremento rispetto all'utile realizzato al 30 giugno 2022 di 1,4 milioni, è principalmente dovuto alle perdite apportare dalle società neoacquisite e neocostituite per 0,8 milioni.

"Benché soddisfatto dell'importante crescita di fatturato organico del gruppo (con un contributo rilevante dalla divisione Medical e dalle neocostituite Medica USA e Medica Gmbh), i risultati del semestre non rispecchiano le attese (in particolare per i risultati dell’Automation) - ha commentato il presidente Luciano Fecondini - Lo scenario macroeconomico poco favorevole per il perdurare del conflitto Russo Ucraino in aggiunta agli investimenti fatti per la crescita del gruppo ha reso questo semestre più complesso in termini di tenuta della marginalità storica che si aggiunge all'impatto iniziale delle società neocostituite e neoacquisite, per le quali sono fiducioso in un recupero a partire già dal secondo semestre".

"Stiamo inoltre completando la stagione dei grandi investimenti produttivi con l'inaugurazione a breve del nuovo stabilimento in Tunisia che si aggiunge al nuovo stabilimento in Sarmed sostanzialmente concluso a fine 2022 - ha aggiunto - Con queste due operazioni ci garantiamo la possibilità di una importante crescita di fatturato nel perimetro storico del gruppo".

Il peggioramento della posizione finanziaria netta, passata da un saldo negativo di 4,3 milioni al 31 dicembre 2022 a un saldo negativo di 15,5 milioni al 30 giugno 2023, è principalmente dovuto all'incremento del capitale circolante netto riconducibile all’incremento del magazzino.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.