Facebook Pixel
Mercoledì 28 Febbraio 2024, ore 09.44
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Enel, De Angelis: gruppo arriva da emergenza, debito non è grande problema

Energia, Finanza ·
(Teleborsa) - "Se guardiamo all'intera industria" l'Indebitamento Finanziario Netto/EBITDA di 2,3x nel 2026 che Enel intende ottenere "è basso". Lo ha affermato Stefano De Angelis, CFO di Enel, durante la presentazione del Piano Strategico 2024-2026 alla comunità finanziaria.

"In questo momento Enel viene fuori da una situazione di emergenza", ha spiegato il CFO, aggiungendo che "non vediamo il debito come un grande problema". De Angelis ha detto che non bisogna dimenticarsi che "arriviamo qui con un piano di M&A che ha previsto cessioni per 12 miliardi di euro".

Ora però il gruppo sta passando "da un piano di cessione basato sul deleverage a una rotazione del portafoglio orientata al valore".

Il CFO ha spiegato che l'M&A nel 2023 è "quasi in linea con le ipotesi del vecchio piano, over delivering grazie a multipli di valutazione migliori e nuove originations".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.