Facebook Pixel
Milano 12-apr
0 0,00%
Nasdaq 12-apr
18.003,49 -1,66%
Dow Jones 12-apr
37.983,24 -1,24%
Londra 12-apr
7.995,58 +0,91%
Francoforte 12-apr
17.930,32 -0,13%

A2A sale in Valle d'Aosta e completa così la sua presenza in tutte le Regioni italiane

Aprica e Quendoz vincono il bando per la raccolta rifiuti in 18 Comuni del Nord-Ovest della Regione Autonoma

Economia
A2A sale in Valle d'Aosta e completa così la sua presenza in tutte le Regioni italiane
(Teleborsa) - Grazie alla sinergia con Quendoz, A2A sale in Valle d'Aosta e completa così la sua presenza in tutte le Regioni italiane. La Valle d'Aosta, infatti, era l'unica Regione dove finora la Life Company non svolgeva alcun tipo di attività. Ora Aprica, una delle società del Gruppo,
attiva nella raccolta rifiuti e nell'igiene urbana e ambientale, si è aggiudicata un bando di gara per la gestione del servizio nel comprensorio del Grand Paradis e in quello della Valdigne-MontBlanc, due aree a Nord-Ovest della Regione Autonoma, in sinergia con l'operatore locale Quendoz, la più importante società di raccolta rifiuti in territorio valdostano.

La stazione appaltante ha aggiudicato il bando aperto la scorsa primavera dall'Unité des Communes valdôtaines Grand-Paradis, nel quale il raggruppamento ha ottenuto il miglior punteggio da parte della Commissione. In questo modo A2A pone l'ultimo tassello che mancava per completare la mappa delle attività in tutte le Regioni italiane, confermandosi, anche territorialmente, un player nazionale.

Il bando di gara che si è aggiudicato il raggruppamento Aprica-Quendoz riguarda il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani, spazzamento ed altri servizi di igiene urbana nel subATO A della Val d'Aosta, territorio che include il comprensorio Grand-Paradis (13 Comuni: Arvier, Avise, Aymavilles, Cogne, Introd, Rhêmes-Notre-Dame, Rhêmes-Saint-Georges, Saint-Nicolas, Saint-Pierre, Sarre, Valgrisenche, Valsavarenche, Villeneuve) e il comprensorio Valdigne-Mont-Blanc (5 Comuni: Courmayeur, La Salle, La Thuile, Morgex e Pré-Saint-Didier). Aprica si è aggiudicata il bando in ATI con il gestore uscente, la Quendoz S.r.l, solida società valdostana che opera nel settore dell'igiene urbana della Regione Autonomia dal 1971. L'appalto ha una durata di 7 anni (84 mensilità), fino al 2030, con possibile opzione per ulteriori 2 anni (24 mensilità, più ulteriori eventuali 6 mensilità di proroga tecnica). Il valore a base d'asta complessivo era di 41,2 milioni.

"L'unione del know-how di Aprica e dell'esperienza di Quendoz nella gestione del servizio in questi territori, sono una garanzia per poter offrire un servizio di altissima qualità ai cittadini e ai Comuni. Un servizio ritagliato su misura alle esigenze di un territorio prettamente montuoso e caratterizzato da elevati flussi turistici estivi ed invernali – spiega l'amministratore delegato di Aprica Filippo Agazzi
–. Dopo Lombardia e il golfo del Tigullio in Liguria, Aprica è quindi pronta ad estendere il suo modello gestionale in Valle d'Aosta. Siamo orgogliosi che, grazie a questa operazione, A2A abbia esteso la sua presenza in tutto il territorio nazionale".

"In linea con gli obiettivi di aggregazione territoriale e dei soggetti gestori posti da ARERA e dal Nuovo Piano Regionale dei rifiuti della Valle d'Aosta, – spiega l'amministratore delegato di Quendoz Jean Louis Quendoz – abbiamo finalmente trovato un partner affidabile sia dal punto di vista organizzativo che tecnico, per tentare di consolidare la nostra presenza in Valle d'Aosta e per sviluppare un settore in
continua evoluzione".
Condividi
```