Facebook Pixel
Milano 10:29
34.479,59 +0,06%
Nasdaq 22-mag
18.705,2 0,00%
Dow Jones 22-mag
39.671,04 -0,51%
Londra 10:29
8.345,39 -0,30%
Francoforte 10:29
18.702,03 +0,12%

Alfonsino riduce perdita in 2023. Proposta di AuCap da 5 milioni di euro

Finanza
Alfonsino riduce perdita in 2023. Proposta di AuCap da 5 milioni di euro
(Teleborsa) - Alfonsino, società quotata su Euronext Growth Milan e attiva nel servizio di order&delivery nei centri italiani di piccole e medie dimensioni, ha chiuso il 2023 con ricavi delle vendite e delle prestazioni pari a 4,3 milioni di euro, in diminuzione del 6% rispetto all'esercizio 2022. L'EBITDA è negativo per 0,8 milioni di euro, in miglioramento del 56% rispetto a - 1,9 milioni al 31 dicembre 2022. Il Risultato Netto attesta una perdita di 1,4 milioni di euro, in miglioramento del 26% rispetto a quella annotata di 1,9 milioni relativa all'esercizio del 2022. La Posizione Finanziaria Netta, al 31 dicembre 2023, è cash negative per 1 milione di euro, in calo rispetto a -18 mila del 30 giugno 2023.

"Accogliamo l'approvazione del progetto di bilancio 2023 da parte del Consiglio d'Amministrazione con estrema soddisfazione - ha commentato l'AD Carmine Iodice - Nel corso dell'ultimo anno ci siamo dedicati con determinazione alla riduzione dei costi e all'ottimizzazione di tutti i processi aziendali, operando un cambiamento decisivo all'interno della nostra infrastruttura, con il fine ultimo di garantirle una sostenibilità finanziaria già nel breve termine. L'avvio sperimentale e il successivo completamento del processo di integrazione del modello Rushers hanno rappresentato un traguardo di fondamentale importanza, caratterizzato da risultati straordinari, che hanno segnato una svolta significativa per i nostri margini di redditività".

"L'evoluzione positiva del margine per ordine, infatti, passato da 1,26 euro del modello tradizionale a 4,63 euro del modello Rushers, evidenzia inequivocabilmente il valore aggiunto e l'innovazione che stiamo apportando sia a livello del business, sia a livello di settore - ha aggiunto - Un output come questo ci consente di guardare a quest'anno con assoluta fiducia, supportata dalla delibera del Consiglio d'Amministrazione di proporre all'Assemblea dei Soci un aumento di capitale, volto a supportare la crescita dei volumi, la presenza territoriale e l'esplorazione di opportunità di sviluppo ulteriore per linee esterne.”

Il CdA ha infatti deliberato di chiedere una delega funzionale ad aumentare il capitale sociale della società in una o più volte, a pagamento e/o in via gratuita e in via scindibile, con o senza warrant, sia in opzione ai soci sia a terzi, con esclusione o limitazione del diritto di opzione, per un importo massimo complessivo di 5 milioni di euro, comprensivo dell'eventuale sovrapprezzo, da esercitarsi entro cinque anni dalla data della delibera assembleare.

L'Aumento di Capitale delegato - si legge nella nota sui conti - sarà funzionale, innanzitutto, al perseguimento di obiettivi strategici e di espansione, nonché potrà essere destinato a facilitare lo sviluppo, la crescita e il rafforzamento della società, al fine, soprattutto, di sostenere la relativa attività della società e della sua controllata Rushers e la strategia industriale (incluso lo sviluppo di business), senza alcun aggravio sulla posizione finanziaria e sul conto economico della società.
Condividi
```