Facebook Pixel
Milano 29-mag
0 0,00%
Nasdaq 29-mag
18.736,75 -0,70%
Dow Jones 29-mag
38.441,54 -1,06%
Londra 29-mag
8.183,07 -0,86%
Francoforte 29-mag
18.473,29 -1,10%

Morgan Stanley, utile primo trimestre sale a 3,4 miliardi di dollari su più IPO e bond

Banche, Finanza
Morgan Stanley, utile primo trimestre sale a 3,4 miliardi di dollari su più IPO e bond
(Teleborsa) - Morgan Stanley ha registrato ricavi netti di 15,1 miliardi di dollari per il primo trimestre del 2024, rispetto ai 14,5 miliardi di dollari di un anno fa. L'utile netto è stato di 3,4 miliardi di dollari, ovvero 2,02 dollari per azione, rispetto all'utile netto di 3,0 miliardi di dollari, o 1,70 dollari per azione diluita, per lo stesso periodo di un anno fa.

"Grazie alla forte crescita netta delle nuove attività, la società ha raggiunto i 7 trilioni di dollari di asset dei clienti nel settore della gestione patrimoniale e degli investimenti - ha commentato il CEO Ted Pick - Anche la divisione Institutional Securities ha registrato un rafforzamento nei mercati e nelle attività di underwriting. Il modello Integrated Firm di Morgan Stanley sta fornendo risultati durevoli".

Wealth Management ha riportato ricavi netti pari a 6,9 miliardi di dollari nel trimestre, rispetto ai 6,6 miliardi di dollari di un anno fa. Institutional Securities ha registrato ricavi netti per l'attuale trimestre pari a 7,0 miliardi di dollari, rispetto ai 6,8 miliardi di dollari di un anno fa.

All'interno di Institutional Securities, i ricavi dell'Investment Banking sono aumentati del 16% rispetto a un anno fa, arrivando a 1,45 miliardi di dollari.

Scendendo nei dettagli dell'Investment Banking, i ricavi da Advisory sono diminuiti rispetto a un anno fa a causa di transazioni di M&A completate in numero inferiore. I ricavi di Equity underwriting sono aumentati in modo significativo rispetto a un anno fa riflettendo maggiori ricavi da IPO e follow-on. I ricavi da Fixed income underwriting sono aumentati rispetto a un anno fa principalmente grazie all'aumento delle emissioni obbligazionarie.

I risultati della divisione Investment Management riflettono ricavi netti pari a 1,4 miliardi di dollari su un AUM medio più elevato pari a 1,5 trilioni di dollari. Il trimestre ha incluso flussi netti positivi a lungo termine pari a 7,6 miliardi di dollari.
Condividi
```