Facebook Pixel
Milano 16:15
34.388 -0,56%
Nasdaq 16:15
20.463 +0,65%
Dow Jones 16:15
40.195 +0,49%
Londra 16:15
8.181 -0,88%
Francoforte 16:15
18.615 -0,71%

Gentili Mosconi acquisisce l’archivio artistico di Alvaro Molteni

L'azienda arricchisce il proprio archivio storico con quasi 3.000 disegni originali, 3.300 fotografie e 11 libri antichi del pittore astrattista e apprezzato disegnatore tessile comasco

Finanza
Gentili Mosconi acquisisce l’archivio artistico di Alvaro Molteni
(Teleborsa) - Gentili Mosconi, gruppo leader nel mercato della moda di lusso, attivo nella creazione, produzione, stampa e personalizzazione di tessuti naturali a servizio dei principali player internazionali del mondo luxury, ha acquisito l’archivio del pittore Alvaro Molteni, considerato l’ultimo esponente dell’astrattismo comasco degli anni Trenta. Nato nel 1920 e scomparso nel 2015, Molteni è cresciuto accanto a figure di riferimento come Giuseppe Terragni, Manlio Rho, Mario Radice, Carla Badiali, Aldo Galli, e nel corso della sua carriera è stato un apprezzato disegnatore tessile dando, con la sua creatività, un importante contributo al settore della moda.

L’archivio di Alvaro Molteni è composto da quasi 3.000 disegni originali del periodo tra il 1947 e il 1962 a cui si aggiungono circa 3.300 immagini fotografiche e 11 libri antichi denominati Scuola di Lione. Un patrimonio di altissimo valore artistico che andrà ad arricchire l’archivio storico di Gentili Mosconi, creato negli anni grazie alla passione del fondatore Francesco Gentili, che oggi raccoglie più di 90.000 disegni, circa 1.500 libri antichi e 6.000 volumi, rappresentando parte del know-how dell’azienda.

"Sono davvero felice di ampliare il nostro archivio storico, che è l’anima della Gentili Mosconi, con una nuova sezione dedicata interamente all'eccezionale opera artistica di Alvaro Molteni. Ci impegniamo a preservare e valorizzare il suo prezioso lavoro di disegnatore tessile per l’industria serica comasca, un elemento fondamentale della sua carriera, che si è alimentato reciprocamente con la sua produzione pittorica. Sono grato a Monica e Barbara Molteni per averci concesso questa acquisizione e sono fiducioso che ciò segni l'inizio di una collaborazione che proseguirà anche in futuro per garantire la continuità dell'opera di questo straordinario artista", ha commentato Francesco Gentili, CEO e Fondatore di Gentili Mosconi.
Condividi
```