Facebook Pixel
Milano 24-lug
0 0,00%
Nasdaq 24-lug
19.032 -3,65%
Dow Jones 24-lug
39.854 -1,25%
Londra 24-lug
8.154 -0,17%
Francoforte 24-lug
18.387 -0,92%

Ex-Blutec, Urso: "Sito deve ripartire, alternativa è liquidazione"

Il ministro delle Imprese e del Made in Italy: "Commissione Ue darà via libera a prestito ponte ex Ilva"

Economia
Ex-Blutec, Urso: "Sito deve ripartire, alternativa è liquidazione"
(Teleborsa) - "Lo dico con la consapevolezza della responsabilità che deve avere il ministro delle Imprese: i lavoratori possono stare tranquilli. Lo abbiamo dimostrato con l'Isab di Priolo: noi lo sappiamo sempre come intervenire". È quanto ha detto sulla ex Blutec di Termini Imerese, il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso a margine dell'inaugurazione della Casa del Made in Italy a Catania. Sul ricorso al Tar per la sospensiva dell'assegnazione dell'ex Blutec al gruppo Pelligra Italia, il ministro ha sottolineato la necessità di leggere prima il provvedimento che è stato trasferito, per competenza, dai giudici amministrativi regionali del Lazio a quelli di Palermo.

"Io sono certo – ha osservato Urso – che quello che il ministero ha fatto è perfettamente in regola e sono convinto che il progetto per fare rinascere a Termini Imerese un polo industriale molto importante e significativo, che potrà disporre anche di un porto commerciale tra più importanti del Mediterraneo e con un Interporto recentemente rifinanziato, andrà avanti con celerità. Noi siamo impegnati ogni giorno, anche attraverso uno sportello che abbiamo aperto per tutti gli investitori internazionali, a canalizzare gli investimenti produttivi in questo sito che io sono convinto sarà presto un parco industriale. Aspettiamo la sentenza della Magistratura che spero e mi auguro sia favorevole per quello che noi riteniamo un atto necessario: quello di ripartire con un sito produttivo dopo 12 anni di cassa integrazione. Con la conclusione della amministrazione straordinaria finisce anche la cassa integrazione e purtroppo l'unica alternativa è la liquidazione".

"Sono convinto che la commissione Ue darà via libera al prestito ponte per l'ex Ilva perché abbiamo fornito tutte le documentazioni e le risposte che si erano state chieste nei giorni scorsi" ha detto Urso, a margine dell'inaugurazione della Casa del Made in Italy a Catania, commentando l'incontro che avrà stasera con la vicepresidente della Commissione Europea e commissaria Ue per la concorrenza, Margrethe Vestager, con cui parlerà "anche delle altre vertenze che noi abbiamo".
Condividi
```