Facebook Pixel
Milano 12-lug
34.581 +0,76%
Nasdaq 12-lug
20.331 +0,59%
Dow Jones 12-lug
40.001 +0,62%
Londra 12-lug
8.253 +0,36%
Francoforte 12-lug
18.748 +1,15%

Landi Renzo, siglati accordi per rimodulazione debito e rafforzamento patrimoniale

Finanza
Landi Renzo, siglati accordi per rimodulazione debito e rafforzamento patrimoniale
(Teleborsa) - Landi Renzo ha ricevuto l’adesione da parte delle banche alla rimodulazione degli accordi di finanziamento a medio e lungo termine nel contesto di una operazione di rafforzamento patrimoniale che prevede l’ingresso nel capitale del Fondo salvaguardia imprese, promosso dal MIMIT e gestito da Invitalia, l’Agenzia Nazionale per lo sviluppo.

L’ingresso del nuovo azionista avverrà tramite un aumento di capitale riservato di 20 milioni di euro, promosso unitamente ad un ulteriore aumento di capitale in opzione per complessivi 25 milioni di euro, garantito fino a 20 milioni dal socio di maggioranza Green by Definition.

Tali interventi sulla capital structure, previsti nel quarto trimestre 2024, saranno sottoposti all’esame del Consiglio di Amministrazione della Società nel corso del mese di luglio 2024.

Landi Renzo ha già ricevuto da Invitalia conferma dell’approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione dell’investimento in Landi Renzo, soggetto ad alcune condizioni sospensive.

Landi Renzo comunica inoltre di aver ricevuto adesione da parte delle banche contraenti il finanziamento in pool (Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit) alla proposta di intervento di ottimizzazione finanziaria e patrimoniale.

L’accordo raggiunto con il ceto bancario e gli aumenti di capitale consentono a Landi Renzo di stabilizzare la struttura finanziaria della società e di concentrarsi sull’implementazione del nuovo piano industriale.
Condividi
```