Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 24 Ottobre 2017, ore 11.39
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Fincantieri la spunta: avrà il controllo di STX

Il bilaterale Italia-Francia ha annunciato inoltre l'avvio di una cooperazione nel settore della difesa navale

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Fincantieri avrà il controllo di STX, sebbene ad alcune condizioni.

Come ampiamente anticipato la vigilia da rumors e poi da fonti governative, il vertice bilaterale Italia-Francia si è concluso con un esito positivo per il colosso della cantieristica navale italiana, da mesi al centro dell'attenzione per l'inattesa decisione dell'Eliseo di esercitare poteri speciali su STX.

Fincantieri avrà il 50% del Gruppo d'oltralpe mentre lo Stato francese manterrà la restante quota. Di questo 50%, però, darà in prestito alla controparte l'1%.

La società italiana disporrà dunque del 51% dei diritti di voto - e recupererà una parte equivalente dei dividendi - e otterrà il controllo dei cantieri di Saint-Nazaire ma con dei paletti. L'accordo annunciato ieri dal Premier Paolo Gentiloni e dal Presidente Emmanuel Macron prevede infatti regolari verifiche nell'arco dei primi 12 anni in cui verrà esaminata la situazione. Se dagli esiti di evincesse che le promesse non sono state mantenute, la Francia potrà recuperare l'1% dato in prestito e togliere a Fincantieri il ruolo predominante. Quest'ultima potrà comunque esercitare un'opzione "put" che obbliga lo Stato francese a comprare la sua quota ad un "fair price".

La suddivisione del capitale sarà dunque la seguente: 50% Fincantieri, 34,34% Stato francese, 10% Naval Group, 3,66% imprese locali, 2% per i dipendenti.

Il Consiglio di Amministrazione di STX sarà composto da 8 membri, di cui 4 di Fincantieri, 2 dello stato francese, uno dei dipendenti e uno di Naval Group. Il Presidente resta Laurent Castan.

Previsto il "casting vote": in caso di stallo il voto del presidente varrà doppio.

Sempre ieri è stato annunciato inoltre l'avvio di una road map italo-francese per rafforzare la cooperazione nel settore della difesa navale, altro tema ampiamente anticipato dalla stampa.

Fincantieri e Naval Group "svolgeranno un ruolo chiave nel comitato direttivo che sarà avviato nei prossimi giorni con l’obiettivo di definire entro giugno 2018 una roadmap che dettagli i principi della futura alleanza" si legge in una nota della big italiana.

L'operazione Fincantieri-STX "è un accordo win-win: nasce un gruppo europeo nel settore navale" ha commentato Macron nella conferenza stampa seguita al vertice.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.