Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 17 Ottobre 2018, ore 21.10
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Turismo, TTG apre a Rimini Fiera con tante novità e focus sull'intelligenza artificiale

L'evento si svolge dal 10 al 12 ottobre 2018 alla Fiera di Rimini in contemporanea con SIA Hospitality Design e SUN Beach&Outdoor Style

Economia ·
(Teleborsa) - E' in corso in questi giorni a Rimini Fiera TTG Travel Experience, la più grande fiera italiana ed internazionale del turismo, tre giorni per fare il punto sulla situazione attuale del settore turistico e gettare uno sguardo al futuro con più ottimismo, rilanciando anche gli investimenti.

L'evento, ospitato da Italian Exhibition Group, che gestisce la Fiera di Rimini, è in programma dal 10 al 12 ottobre 2018. E la cittadina romagnola non viene scelta a caso, essendo una delle destinazioni mare più popolare ed assieme più accoglienti in Italia. Assieme a TTG TTG Travel Experience, che si propone come il più importante marketplace B2B in Italia, si svolgeranno anche SIA Hospitality Design, la fiera dedicata esclusivamente all'hotellerie, e SUN Beach&Outdoor Style, il salone dedicato a stabilimenti balneari, outdoor e campeggio.

L'evento è stato aperto il 10 ottobre alla presenza del Ministro del Turismo Gian Marco Centinaio, che insieme al Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, al Sindaco di Rimini Andrea Gnassi ed al presidente IEG Lorenzo Cagnoni ha dato il via alla manifestazione presso l'Innovation Arena.

"Vogliamo cambiare marcia con una nuova vision nella quale tutti siamo insieme, a prescindere dalle appartenenze politiche, per lavorare a vantaggio del nostro Paese", ha affermato il Ministro, aggiungendo "la vacanza emoziona, ma dietro c'è il lavoro di grandi professionisti ed è necessario rispondere efficacemente alle istanze del privato".

Il Presidente della Regione Bonaccini ha ricordato i numeri delle presenze, salite da 45 a 57 milioni nel giro di pochi anni in Emilia Romagna, ricordando lìiportanza degli investimenti per adeguare e rinnovare l'offerta. Ed il Sindaco Gnassi ha sottolineato che in Italia "soffriamo di una storica mancanza di una visione industriale del turismo", mentre "serve una politica concreta in questa direzione" perché "innovare è decisivo, prima ancora di pianificare la promozione turistica".

Questa edizione si presenta completamente rinnovata, con un focus sulla blockchain e sulle tecnologie digitali, sfruttando l'intelligenza artificiale per soddisfare il cliente e migliorare l'offerta. Un programma di eventi, convegni, seminari e tavole rotonde ricchissimo, che farà da contorno ai consueti incontri fra domanda e offerta all'interno dei padiglioni della fiera.

"Il futuro del turismo in Italia e non solo" è il tema al centro del convegno inaugurale, un talk show al quale è intervenuto il Ministro Centinaio. Hanno introdotto i lavori Mirko Lalli, fondatore di Travel Appeal, e Giancarlo Carniani, Italian Analyst per PhocusWright. L'evento di apertura di TTG TRavel Experience ha focalizzato l'attenzione sull'impatto che la rivoluzione digitale sta già avendo sull'industria turistica mondiale. Uno scenario raccontato dai dati: come quello che prevede un´impennata del mercato turistico europeo nei prossimi anni con un indotto che raggiungerà la cifra di 30 miliardi di euro su cui l´online inciderà del 34%, con una crescita del 6%.

Presentato oggi il primo osservatorio sul turismo all'aria aperta. 4,9 miliardi di euro è il valore del comparto del turismo all'aria aperta (categorie di alloggio e indotto) con una previsione di crescita del 1,3% per 2019. Toscana, Veneto e Puglia sono le regioni con più offerta di strutture outdoor e quelle più frequentate, ma le destinazioni mare sono le più popolari venendo scelte dal 43,5% degli ospiti outdoor, cui seguono gli amanti delle città d'arte. Nel 2018 il 77% delle strutture ricettive outdoor si sono dimostrate attive online.

Il settore dell'ospitalità - SIA Hospitality Design - ha ospitato una delle 25 "top extraordinary minds" nel settore dell'ospitalità a livello mondiale. Larry Mogelonsky ha inaugurato il ricco calendario di convegni c on un intervento magistrale sull'evoluzione del marketing alberghiero internazionale, analizzando l'inarrestabile ascesa di Airbnb soprattutto tra gli utenti millennials e i cambiamenti e le nuove opportunità per le strutture ricettive.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.