Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 25 Giugno 2019, ore 01.19
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Trenitalia, viaggiare in treno con il Patrimonio dell'Unesco "in tasca"

Un nuovo travel book di Trenitalia mostra le Bellezze che sono diventate Patrimonio dell'Umanità e come raggiungerle in treno. I numeri del trasporto regionale confermano che aumenta costantemente il turismo per svago

Cultura, Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Costantemente in crescita il turismo leisure (per svago), che dà una forte spinta anche al numero di persone che usa il treno per viaggi di piacere e per visitare le meraviglie dell'Italia diverse dalle più note città d'arte.

Dei 54 siti Unesco presenti nel territorio nazionale ben 33 possono essere raggiunti con i treni regionali. Nasce cosi un simpatico travel book di Trenitalia per vivere al meglio il tempo libero ed incentivare un turismo sempre più sostenibile, comodo e sicuro, eliminando lo stress da traffico stradale ed arrivando direttamente nel cuore dei luoghi più incantevoli d’Italia.

Il travel book "Patrimonio Mondiale dell’Unesco", presentato presso la sede della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, è un vero e proprio vademecum del viaggiatore leisure, nonché guida dettagliata delle 33 bellezze Unesco presenti da Nord a Sud del Belpaese: dalla casa Reale Savoia di Torino alla laguna di Venezia, senza dimenticare Mantova; scendendo al centro colpo d'occhio a Firenze, Siena ed Assisi, senza dimenticate Villa d'Este a Tivoli (alle porte di Roma) e, procedendo sempre più a Sud, la Reggia di Caserta, Vietri sul mare, Siracusa, Palermo e Cefalù.

Bellezze che si potranno scoprire ed ammirare grazie alla presenza di oltre 5 mila collegamenti giornalieri del trasporto regionale e degli oltre 280 servizi quotidiani effettuati con le Frecce Trenitalia, a disposizione dei turisti in arrivo dall'estero e che si servono delle Frecce per visitare le nostre principali città d’arte e di cultura.

Il 2018 ha visto crescere dell’8% i viaggi nel tempo libero sui treni regionali rispetto all'anno precedente, portando a una quota del 29% le persone che si spostano per viaggi di piacere rispetto al totale dei viaggiatori. E crescono anche i volumi di vendita sui mercati esteri, con quasi 8 milioni di turisti stranieri in visita nel nostro Paese che hanno viaggiato con Trenitalia nel corso del 2018, in crescita del 19% rispetto al 2017.

Ecco perché si è scelto di dare visibilità all'iniziativa editoriale - l'ultima di una serie che comprende anche Borghi, Mare e Grandi Giardini Italiani - attraverso il vasto network delle agenzie di viaggio partner di Trenitalia, con iniziative che includono più di 6.500 punti vendita in Italia e oltre 18 mila all'estero.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.