Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 19 Settembre 2019, ore 13.24
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

La Cina allarga sospensione dei dazi anche a soia e carne di maiale

Su questi prodotti, Pechino aveva imposto dazi addizionali del 25% a luglio 2018 aumentandoli il 1° settembre di ulteriore 5% su semi di soia e del 10% su maiale

Economia, Finanza ·
(Teleborsa) - Continuano i segnali di apertura provenienti dalla Cina sulla questione dazi.
Pechino, dopo aver deciso nei giorni scorsi di sospendere l'aumento delle aliquote su 16 prodotti made in Usa, in vista della ripresa delle trattative commerciali tra i due paesi, rende noto in data odierna di voler allargare la scelta anche ad alcuni prodotti agricoli precedentemente esonerati tra cui carne di maiale e soia.

A divulgare lultimo segnale di allentamento delle tensioni tra Cina e Stati Uniti, prima di un nuovo ciclo di colloqui previsto per ottobre, è l'agenzia di stampa ufficiale cinese Xinhua. Questa nel comunicato specifica che "la Cina sostiene le imprese interessate che acquistano determinati quantitativi di soia, carne di maiale e altri prodotti agricoli da oggi in conformità con i principi di mercato e le regole dell'OMC".
"Si spera - continua la nota - che gli Stati Uniti siano fedeli alle loro parole e mantengano la promessa di creare condizioni favorevoli per la cooperazione nelle aree agricole tra i due Paesi".

Prima dell'annuncio di queste ulteriori esenzioni tariffarie, nella giornata di giovedì, le imprese cinesi hanno acquistato almeno 10 carichi di soia degli Stati Uniti, gli acquisti più significativi del paese da almeno giugno.

Su questi prodotti, la Cina aveva imposto dazi addizionali del 25% a luglio 2018 aumentandone le tariffe sui semi di soia di un ulteriore 5% e sulla carne di maiale di un ulteriore 10% il 1 ° settembre.




Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.