Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 22 Ottobre 2019, ore 02.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Manovra, Misiani: impegno governo a ridurre la pressione fiscale

Avviamo taglio cuneo, a regime in tre anni. Stop aumenti Iva

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - "C'è un impegno del Governo a ridurre la pressione fiscale rispetto a quanto previsto a legislazione vigente". Lo ha detto il viceministro all'Economia, Antonio Misiani, ospite di SkyTg24. Misiani ha garantito, inoltre, che l'esecutivo intende cancellare gli aumenti dell'Iva come previsto dall'accordo di governo. "C'è un impegno su questo e noi faremo di tutto per mantenerlo". Quindi, con la manovra 2020 il governo avvierà il percorso di riduzione del cuneo fiscale per "mandarlo a regime in un orizzonte temporale".

Per quanto riguarda la flat tax, Misiani ha ribadito che non verrà fatta "la flat tax come la voleva Salvini" perché "è una misura costosissima". Quanto alla flat tax per le partite Iva, il nodo, ha spiegato il viceministro, è l'estensione fino a 100mila euro. Invece, la tassa piatta fino a 65mila euro introdotta lo scorso anno dovrebbe rimanere. "Non mi risulta ci siano altre disposizioni" in merito.
Tuttavia, Misiani ha precisato: "Siamo ancora nelle fasi preliminari, non siamo ancora entrati nel dettaglio. Cerchiamo di non smontare le cose buone fatte dai governi precedenti e di non sconvolgere la vita di cittadini e imprese".

(Foto: © Andrii Yalanskyi | 123RF)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.