Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 3 Giugno 2020, ore 07.13
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Coronavirus, da Intesa Sanpaolo 2 miliardi per imprese Confcommercio

L'iniziativa ha la finalità di garantire la gestione dei pagamenti urgenti e le esigenze immediate di liquidità delle aziende

Economia ·
(Teleborsa) - Intesa Sanpaolo stanzia 2 miliardi di euro per le imprese associate a Confcommercio al fine di garantire loro la gestione dei pagamenti urgenti e le esigenze immediate di liquidità. L'iniziativa – si legge in una nota – è parte integrante delle misure straordinarie annunciate in questi giorni da Intesa Sanpaolo a sostegno dell'economia, delle imprese e delle famiglie italiane per far fronte all'emergenza coronavirus.

Prevista, inoltre, una convenzione con condizioni dedicate agli associati Confcommercio che include la restituzione delle commissioni sui micro-pagamenti (di importo inferiore ai 10 euro) accettati tramite Pos fisici Intesa Sanpaolo. Attraverso l'esperienza di RBM Assicurazione Salute Intesa Sanpaolo mette, infine, a disposizione dei membri dei consigli di amministrazione, dei titolari e dei dipendenti delle imprese la sua nuova soluzione assicurativa, per garantire alcune tutele e maggior serenità in caso di contrazione del virus.

"In questa fase di piena emergenza economica c'è bisogno in primis di liquidità immediata e di facilitare il più possibile gli iter burocratici per l'accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese del terziario di mercato – ha commentato il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli –.Questo per assicurare a tutte le imprese che hanno sospeso la propria attività la possibilità di ripartire al più presto. Il plafond di 2 miliardi riservato da Intesa Sanpaolo agli associati Confcommercio è un concreto e tangibile aiuto che va proprio in questa direzione".

"L'iniziativa – ha aggiunto Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo – ci consente di mettere a disposizione delle imprese associate a Confcommercio un ulteriore e immediato strumento di sostegno. È una dimostrazione di fiducia da parte di Intesa Sanpaolo nei confronti di un tessuto imprenditoriale dotato della resilienza necessaria per affrontare le straordinarie difficoltà contingenti, con l'obiettivo di superare l'emergenza e poter così affrontare la fase di ripresa che seguirà".

(Foto: © Roman Babakin/123RF)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.