Domenica 5 Luglio 2020, ore 21.25
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

FMI all'Italia: reindirizzi entrate e spese per investimenti

"Trovare equilibrio fra il sostegno di bilancio di breve termine con la sostenibilità del debito di lungo termine"

Economia ·
(Teleborsa) - Le modalità di sostegno del reddito in Italia "potrebbero essere migliorate riducendo la generosità dei benefit e quindi riducendo i rischi della dipendenza dal welfare e creando maggiori incentivi al lavoro". Lo afferma il Fondo Monetario Internazionale (FMI) nel Fiscal Monitor, precisando che "adeguati controlli e capacità locali potrebbero essere messi in atto per un'efficace attuazione". Il Fondo si riferisce in particolare al Reddito di cittadinanza parlando, in via generale, delle "misure pratiche per rafforzare gli stabilizzatori automatici sul lato della spesa preservando gli incentivi al lavoro". Misure che potrebbero includere "sussidi a una riduzione delle ore lavorate (Germania) e un aumento delle coperture e dei benefit per i sussidi alla disoccupazione".

Nelle economie avanzate con ampio spazio di manovra di bilancio - come la Germania, la Corea del Sud e l'Olanda - spendere di più in investimenti pubblici "vale la pena. Per i paesi con meno spazio di manovra in termini di spesa, come Italia e Spagna, gli investimenti si possono aumentare reindirizzando le entrate e le spese". Lo afferma il FMI in un blog firmato da Victor Gaspar, il responsabile del Fiscal Monitor, insieme a Raphael Lam e Mehdi Raissi. "Quando il Grande Lockdown finalmente finirà una forte ripresa economica che dia benefici per tutti dipenderà da un ampio sostegno di bilancio e delle reti di protezione sociale. Questo include - osserva Gaspar - investimenti pubblici nella sanità, nelle infrastrutture e contro il cambiamento climatico. I paesi con elevati livelli di debito dovranno trovare un equilibrio fra il sostegno di bilancio di breve termine con la sostenibilità del debito di lungo termine".

"Nei Paesi in cui i Governi subnazionali sono essenziali nell'esecuzione di investimenti pubblici, la frammentazione e i limiti delle capacità locali (Germania, Italia) o senza un chiaro delineamento dei diritti sulla terra (India) potrebbero emergere come ostacoli a ampi investimenti pubblici", afferma il FMI precisando che è necessario migliorare l'efficienza degli investimenti pubblici e questo non è limitato solo alle economie emergenti e in via di sviluppo. "Anche le economie avanzate possono migliorare i processi di investimenti pubblici. Molti Paesi potrebbero accelerare il loro processo decisionale e rafforzare la capacità di attuazione (Italia, Germania)".

(Foto: © Andrej Kaprinay, Ing./123RF)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.