Venerdì 7 Agosto 2020, ore 10.50
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Occupazione, Confcommercio: "Quadro critico. Rischio nuovo crollo in autunno"

Il commento ai dati Istat sul mercato del lavoro

Economia ·
(Teleborsa) - A maggio rallenta la caduta degli occupati (-84mila) in Italia e quella degli inattivi "forzati" (-229mila), generati dal lockdown, ma si ingrossano le fila dei disoccupati, che chiedono un posto di lavoro (+307mila). E' la fotografia dell'Istat del mercato del lavoro di maggio, che Confcommercio commenta con una certa preoccupazione.

"Maggio - sottolinea l'associazione dei commercianti - segna l’avvio del percorso di ritorno alla nuova normalità post-Covid, della quale solo in parte si possono oggi indovinare le caratteristiche. Permane, comunque, ancora molto ampia l’area degli scoraggiati".

"Il quadro occupazionale - prosegue - si conferma molto critico, soprattutto per i dipendenti con contratto a termine, segmento in larga parte responsabile della riduzione mensile di circa 84mila occupati. Queste dinamiche, peraltro, sono compresse dal blocco dei licenziamenti e dal massiccio ricorso alla Cassa integrazione e ai Fondi di solidarietà".

"Senza un’accelerazione della ripresa - afferma Confcommercio - diventa più concreto il rischio che in autunno il numero di occupati scenda considerevolmente".

"Un segnale prezioso e confortante - sottolinea - è il pure modestissimo aumento degli indipendenti (6mila unità su aprile), a segnalare che, nonostante la cappa di incertezza, vi sia voglia di fare impresa e di scommettere sul futuro".



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.