Lunedì 23 Novembre 2020, ore 22.56
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

"Ri-Nascita Italia", manifesto per ripartenza e sviluppo Paese

La Fondazione Guido Carli riunisce le migliori eccellenze del sistema economico del Paese con l’obiettivo di elaborare proposte per il rilancio

Economia ·
(Teleborsa) - Aprire una riflessione sul superamento della fase di emergenza, dimostrando come si possa rendere quest’ultima persino un’opportunità per lo sviluppo: appuntamento il 4 dicembre con "Ri-Nascita Italia" che riunisce i rappresentanti di primo piano del nostro sistema economico e produttivo.



Ideato e voluto da Romana Liuzzo, Presidente della Fondazione Guido Carli, l’evento intende rappresentare l’avvio di un più ampio percorso a favore della crescita, che si concluda con la realizzazione di un "manifesto", proposte e idee a favore di un possibile nuovo Rinascimento italiano.

Ornella Barra, Co-chief operating officer di Walgreeens Boots Alliance, Aldo Bisio, Amministratore delegato di Vodafone Italia, Carlo Bonomi, Presidente di Confindustria, Urbano Cairo, Presidente di Cairo Editore, Fedele Confalonieri, Presidente di Mediaset, Brunello Cucinelli, Presidente di Brunello Cucinelli Spa, Giampiero Massolo, Presidente di Fincantieri, Carlo Messina, Consigliere delegato e CEO di Intesa Sanpaolo, Fabrizio Palermo, Amministratore delegato di Cassa depositi, Stefano Sala, Amministratore delegato di Publitalia, Francesco Starace, Amministratore delegato e Direttore Generale di Enel, Giovanni Tria, economista e già Ministro dell’Economia e delle Finanze: questi i protagonisti che metteranno in campo le loro competenze e offriranno la loro visione quale contributo rilevante per l’economia e il Paese che verrà. Le introduzioni sono affidate alla Presidente Romana Liuzzo e a Gianni Letta, Presidente onorario della Fondazione Guido Carli, con la moderazione della giornalista Myrta Merlino che condurrà alle conclusioni finali del Sindaco di Roma, Virginia Raggi.

Romana Liuzzo ricorda come "quella che stiamo attraversando è una crisi senza precedenti. Per questo motivo abbiamo ritenuto necessario scendere in campo non a supporto di questa o di quella parte politica, a favore o contro il governo, ma con un approccio dialettico e improntato alla leale collaborazione, offrendo il nostro contributo in termini progettuali. Intendiamo fare da pungolo proprio nei confronti di chi amministra la “cosa pubblica”, con costruttive osservazioni e proposte per il futuro. Ciò – prosegue la Presidente – nel pieno rispetto dello spirito e della tradizione culturale che la Fondazione ha ereditato dall’economista Guido Carli, uomo di Stato la cui azione è stata determinante per l’avvio del percorso europeo della nostra economia e del nostro Paese".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.