Mercoledì 3 Marzo 2021, ore 08.42
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Corte dei conti, Guido Carlino: "Controlli potenziati per emergenza e rischio corruzione"

Per il presidente della Corte dei conti necessaria "trasparenza e semplificazione normativa"

Economia ·
(Teleborsa) - "Nell'attuale situazione emergenziale, che ha messo a dura prova la finanza e gli equilibri di bilancio degli enti del settore pubblico, i controlli, sono stati potenziati, soprattutto per rispondere tempestivamente alle emergenze attuali e future di alcuni settori". È quanto afferma il presidente della Corte dei Conti, Guido Carlino, in un'intervista al Quotidiano di Sicilia.



"Il fenomeno della corruzione – sottolinea Carlino – esiste ed è molto insidioso. Non si limita a produrre pregiudizi alla competitività del sistema economico ma grava anche sul tessuto sociale, arrivando a costituire un freno agli investimenti e allo sviluppo e a compromettere i diritti fondamentali di ogni singolo individuo, causando anche molto dolore, come nel caso in cui viene minato il diritto alla salute". In tale scenario un efficace rimedio contro la corruzione, per il presidente della Corte dei conti, "è costituito dalla trasparenza, unitamente alla semplificazione della normativa, dalla effettività degli strumenti di contrasto e dall'educazione alla legalità". Si impone, dunque, – prosegue Carlino – "un rapido consolidamento delle garanzie per i servizi pubblici e le prestazioni amministrative, che costituiscono l'essenza dei diritti sociali, riconosciuti dalla Costituzione, primo tra tutti il diritto alla salute". Ora più che mai, infatti, – afferma Carlino – "il sistema dei controlli pubblici della Corte dei conti deve assicurare il corretto utilizzo delle risorse finanziarie rispetto agli obiettivi programmati e in generale il buon andamento amministrativo". Nell'ambito di un quadro dei controlli "in continua evoluzione" – spiega il presidente della Corte – "fin da subito, in osservanza alla normativa emergenziale, nel rispetto del distanziamento sociale, abbiamo previsto efficaci modalità di svolgimento, mediante collegamento da remoto, delle udienze, delle adunanze e delle camere di consiglio. La Corte – conclude – intende essere vicina alla collettività, a garanzia della legalità economico-finanziaria e del corretto uso delle risorse dei contribuenti".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.