Facebook Pixel
Venerdì 28 Gennaio 2022, ore 01.33
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Innovazione, A2A sigla intesa con la Israeli Innovation Authority

Al centro l'individuazione di realta` e soluzioni all'avanguardia nei settori dell'economia circolare e della transizione energetica

Economia ·
(Teleborsa) - Creare un quadro di riferimento per progetti di collaborazione nel campo dell'innovazione tra aziende israeliane e la Life Company A2A. Questo l'obiettivo memorandum d'intesa firmato da A2A e la Israeli Innovation Authority (Autorita` per l'innovazione israeliana). L'accordo, siglato da Renato Mazzoncini, amministratore delegato di A2A, e da Amiram Applebaum, presidente dell'Autorita` per l'innovazione di Israele, permettera` di mettere insieme competenze, tecnologie ed esperienza delle startup israeliane con quelle di A2A.

Nel dettaglio l'Autorita` per l'innovazione, insieme alla Missione economica israeliana in Italia, supportera` A2A nell'individuazione di realta` e soluzioni innovative, soprattutto nei settori dell'economia circolare e della transizione energetica, in linea con il Piano Industriale 2021-2030 del Gruppo. Se le tecnologie identificate saranno ritenute adatte allo sviluppo e all'implementazione, – spiega A2A in una nota – l'Autorita` per l'innovazione fornira` un sostegno finanziario alle startup israeliane selezionate, mentre A2A sosterra` la Ricerca&Sviluppo, il marketing e altre attivita` a livello globale.

L'accordo fa parte del programma "R&D and Pilot Collaboration with Multinational Corporations (MNCs)" dell'Autorita` per l'innovazione di Israele lanciato nel 2005 e – evidenzia la nota – fornisce un quadro unico per la collaborazione tecnologica tra grandi aziende e imprese innovative israeliane. Questo memorandum amplia inoltre una cooperazione gia` esistente tra A2A e la Missione economica israeliana in Italia, che assieme hanno gia` realizzato un progetto sperimentale con la startup israeliana Aquarius-Spectrum: a Brescia, dove A2A gestisce il ciclo idrico, le perdite d'acqua vengono identificate e riparate tramite il sistema di monitoraggio Aquarius, che utilizza sensori acustici sia fissi che mobili.




"Con questa partnership A2A amplia ulteriormente il suo orizzonte di ricerca di tecnologie e strumenti innovativi che possano rafforzare i business strategici del Gruppo, come la gestione del ciclo dei rifiuti tramite il recupero di materia ed energia, le energie rinnovabili, la mobilita` e le reti – ha dichiarato Mazzoncini –. Siamo impegnati nell'attuazione del nostro Piano Industriale decennale volto a realizzare le infrastrutture necessarie per garantire una crescita sostenibile del Paese: vogliamo farlo anche attraverso un'innovazione responsabile, in grado di generare soluzioni tecnologiche per lo sviluppo dell'economia circolare e della transizione energetica. Il percorso da intraprendere con l'Autorita` per l'innovazione di Israele, cosi` come la collaborazione che abbiamo gia` in essere con la Missione economica israeliana a Milano, sono occasioni preziose per sviluppare nuovi progetti e iniziative utili al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilita` del Gruppo".

"L'economia circolare e` tra i settori tecnologici piu` nuovi del mondo che stanno cambiando le nostre vite. Questo accordo tra A2A e l'Autorita` per l'innovazione di Israele rappresenta un voto di fiducia nell'ecosistema israeliano delle startup e nella sua capacita` di fornire soluzioni all'avanguardia per affrontare le sfide della sostenibilita` del nostro tempo - ha dichiarato Applebaum –. La collaborazione tra una societa` come A2A e le aziende israeliane beneficera` dell'abilita` e dell'esperienza di Israele nel campo delle innovazioni tecnologiche e portera` allo sviluppo di nuove tecnologie e innovazioni in vari campi. A2A e` lieta di collaborare e apprendere i progressi scientifici e tecnologici israeliani nel campo della sostenibilita` ambientale. Questo accordo e` una testimonianza del ruolo all'avanguardia di Israele nel campo dell'innovazione, che sta attirando l'attenzione internazionale in molti settori trainanti".

"La collaborazione con A2A e` un modello nuovo e unico che non guarda solo alle esigenze e alle attivita` attuali, ma cerca di affrontare le esigenze e le opportunita` future – ha commentato Jonathan Hadar, capo della Missione economica israeliana a Milano –. Siamo rimasti colpiti dal programma di A2A e dalla sua esecuzione, finalizzato a per diventare un importante attore innovativo nelle infrastrutture comunali e nelle citta` intelligenti e siamo orgogliosi di essere partner in questo viaggio. Questo accordo e` il risultato di un profondo processo che abbiamo fatto insieme ad A2A per avvicinare l'innovazione israeliana all'ecosistema italiano e sono sicuro che vedremo progetti e risultati nel prossimo futuro".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.