Facebook Pixel
Domenica 22 Maggio 2022, ore 09.02
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dopo USA, Tesla richiama veicoli anche in Cina

Finanza ·
(Teleborsa) - Il produttore statunitense di veicoli elettrici Tesla richiamerà 19.697 auto model S importate, 35.836 model 3 importate e 144.208 model 3 fabbricate in Cina, per un totale di quasi 200 mila unità. Lo ha comunicato la State Admistration for Market Regulation, affermando che ci sono problemi con il bagagliaio e il cofano anteriore. I difetti potrebbero influenzare le telecamere di backup dei veicoli o causare l'apertura improvvisa dei cofani durante la guida. Il provvedimento riguarda tre lotti di auto prodotte tra il 2015 e il 2020. La società ha assicurato che ispezionerà le auto gratuitamente e risolverà i problemi.

La notizia ricalca quella diffusa negli Stati Uniti. Lì Tesla sta richiamando più di 475.000 veicoli per affrontare gli stessi problemi, i quali potrebbero aumentare il rischio di incidenti. In quel caso lo ha comunicato la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), l'agenzia governativa statunitense che si occupa di sicurezza stradale.




Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.