Facebook Pixel
Giovedì 18 Agosto 2022, ore 18.13
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Netflix perde il 35% in borsa. Analisti tagliano giudizi

Finanza, Consensus ·
(Teleborsa) - Maxi tonfo a Wall Street per Netflix, dopo che il big dello streaming ha affermato che l'inflazione, la guerra in Ucraina e la forte concorrenza hanno contribuito a una perdita di abbonati per la prima volta in più di un decennio e ha sottolineato di aspettarsi ulteriori perdite in futuro. Il titolo è sceso fino a un minimo intraday di 212,51 dollari, prima di assestarsi intorno a 224 dollari, portando il calo da inizio anno a un valore superiore al 62%. Le azioni sono nettamente le peggiori dell'S&P 500 e del Nasdaq 100 nella seduta odierna.

Intanto, gli analisti stanno tagliando in massa il loro giudizio sul titolo. UBS ha declassato il rating delle azioni da "buy" a "neutral", riducendo il prezzo obiettivo da 575 dollari a 355 dollari. Il broker ha affermato che ora vede "un'azienda in transizione" e che "concorrenza, macroeconomia e saturazione del mercato creano una mancanza di visibilità sulle prospettive di crescita". JPMorgan ha addirittura dimezzato il suo target price a 305 dollari. "La visibilità a breve termine è limitata e non c'è molto di cui entusiasmarsi nei prossimi mesi oltre al nuovo prezzo delle azioni molto più basso", hanno scritto gli analisti della banca d'affari.

Peggiora la performance di Netflix, con un ribasso del 35,82%, portandosi a 223,7. Attesa per il resto della seduta un'estensione della fase ribassista con area di supporto vista a 208 e successiva 192,3. Resistenza a 243,9.





(Foto: Freestocks Org on Unsplash)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.