Facebook Pixel
Venerdì 19 Agosto 2022, ore 16.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

PagoPA, Corte dei Conti approva gestione 2020

Economia ·
(Teleborsa) - La Corte dei Conti ha approvato la relazione sulla gestione 2020 di PagoPa, la controllata totalitaria del MEF costituita nel 2019, per promuovere la digitalizzazione e lo sviluppo di infrastrutture e soluzioni tecnologiche avanzate fra 23.000 enti pubblici interessati.



L’esercizio 2020 si è chiuso con un utile pari a 35.180 euro, in aumento di 15.780 sul 2019 (19.400 euro). Il valore della produzione ha raggiunto quota 13,3 milioni di euro ed i costi sono saliti a poco più di 13 milioni di euro. La differenza è pari a 248.225 euro, anche in questo caso in aumento rispetto al 2019 (32.740 euro). Il patrimonio netto è pari a 1,05 milioni di euro.

Passano da 4,25 a 14,42 milioni di euro le disponibilità nette iniziali, con un incremento di 10,17 milioni, soprattutto in virtù dell'arrivo della prima tranche della linea di credito della BEI (5,5 milioni), dell’incasso di crediti verso i prestatori di servizi di pagamento (8,5 milioni) e dei fondi trasferiti dall’Agenzia per l’Italia Digitale (2 milioni di cui uno da restituire alla Presidenza del Consiglio).

Nel 2020 e 2021, la società ha accresciuto le sue attività grazie all'app IO ed alla gestione dei green pass per certificare la vaccinazione contro il Covid-19.

Nel 2020, il compenso dell’amministratore unico è stato di 120.000 euro, quello del collegio sindacale pari a 12.000 euro per il Presidente e a 8.000 per ciascuno degli altri componenti effettivi. Ammontano a 5.250 euro i compensi per la società di revisione legale. Il personale in servizio è di 70 unità (di cui 2 in distacco), e il costo complessivo, in aumento, raggiunge quota 4,38 milioni di euro.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.