Facebook Pixel
Milano 16:19
34.382 -0,57%
Nasdaq 16:19
20.457 +0,62%
Dow Jones 16:19
40.204 +0,51%
Londra 16:19
8.182 -0,86%
Francoforte 16:19
18.611 -0,73%

FS, firmati accordi con ITA e il Gruppo Lufthansa

Economia
FS, firmati accordi con ITA e il Gruppo Lufthansa
(Teleborsa) - Una integrazione sempre più efficace fra aereo e treno, con un’offerta congiunta che punterà a consentire l’acquisto in una unica soluzione di biglietti aerei e ferroviari. Sono alcuni tra gli obiettivi dei due Memorandum of Understanding (MoU) che il Gruppo FS Italiane, guidato dall’AD Luigi Ferraris, ha sottoscritto oggi, 3 febbraio, con Ita Airways e con il Gruppo Lufthansa che, oltre alla compagnia tedesca, vede coinvolte anche tutte le sue controllate, come Austrian Airlines e Air Dolomiti.

Come si legge su Fs News, si tratta di due MoU che costituiscono il presupposto per realizzare importanti partnership commerciali e operative, con la finalità di offrire al cliente soluzioni di mobilità integrata e un’esperienza di viaggio agile, che permetta di usare comodamente i due vettori, ferroviario e aereo, e possa giovarsi a tal fine anche di piattaforme digitali condivise. Si tratta, in sostanza, di realizzare le condizioni per soddisfare al meglio le diverse esigenze di tutti i passeggeri, sia di quelli che si muovono per turismo sia di quelli che lo fanno per affari, lavoro o ragioni familiari. I due documenti prevedono non solo la possibilità di offerte integrate per il passeggero, ma anche di definire programmi di loyalty combinati.

"Per il Gruppo FS questi due accordi – ha dichiarato l’amministratore delegato Luigi Ferraris - s’inquadrano in una più ampia strategia di collaborazioni e partnership, con gli altri operatori di mobilità collettiva e condivisa, coerente agli obiettivi del nostro Piano industriale 2022-2031".

Un importante passo in avanti, insomma, verso l’intermodalità in ampia scala. Già a marzo 2022 il Gruppo FS aveva sottoscritto un’intesa con Aeroporti di Roma per una maggiore integrazione di orari e collegamenti da e per l’aeroporto di Roma Fiumicino, che aveva appunto l’obiettivo di fare da apripista ai singoli accordi con compagnie aeree per integrare i reciproci sistemi di vendita e distribuzione e arrivare a effettuare le operazioni di check-in direttamente nelle stazioni ferroviarie.






Tra l’altro dal mese di luglio scorso ha preso il via un nuovo collegamento Frecciarossa tra Napoli e l’aeroporto di Fiumicino, e ampliati i servizi già esistenti, sempre con le Frecce, su Venezia, Padova, Bologna, Firenze e Roma.
Condividi
```