Facebook Pixel
Milano 17:35
34.581 +0,76%
Nasdaq 20:11
20.503 +1,44%
Dow Jones 20:11
40.216 +1,16%
Londra 17:35
8.253 +0,36%
Francoforte 17:35
18.748 +1,15%

TERNA, Premio Driving Energy: Comitato d'Onore assegnerà "Menzione Accademia" dedicata a studenti

Cultura, Economia, Energia
TERNA, Premio Driving Energy: Comitato d'Onore assegnerà "Menzione Accademia" dedicata a studenti
(Teleborsa) - Sarà il Comitato d’Onore del Premio Driving Energy 2023 – Fotografia contemporanea ad assegnare la nuova Menzione Accademia, prevista quest’anno da Terna tra i premi della seconda edizione del concorso.





In un ideale passaggio di testimone tra i premiati della scorsa edizione e il futuro vincitore della nuova Menzione Accademia, i lavori fotografici candidati dai giovani studenti iscritti alle realtà di alta formazione del settore - spiega la nota - saranno valutati dai componenti del Comitato d’Onore: Paolo Ventura (Premio Senior 2022), Gaia Renis (Premio Giovani 2022), Mohamed Keita (Menzione Speciale 2022 ‘Normalità contemporanea’), Eva Frapiccini (Menzione Speciale 2022 ‘Circolarità. Corsi e ricorsi’), e Andrea Botto (Menzione 2022 Opera più votata dalle persone di Terna).



Il Comitato d’Onore, che assegnerà la Menzione Accademia lavorando in coordinamento con il Curatore, la Giuria e il Comitato di Presidenza, metterà a disposizione degli studenti uno sguardo specifico e distinto, quello dell’artista, valutando i lavori fotografici da un’ottica alternativa e interpretandoli con una sensibilità originale. I giovani partecipanti potranno così vedere moltiplicati i punti di vista valutativi sui propri lavori, in un percorso di potenziale arricchimento della loro ricerca artistica.



Il Premio Driving Energy 2023 si rinnova a partire dal tema, “Elogio dell’equilibrio”, attraverso il quale i fotografi sono invitati, fino al 30 giugno, a interpretare non solo uno dei concetti chiave della cultura contemporanea, ma anche un asse portante della mission del Gruppo, guidato da Stefano Donnarumma, che ogni giorno garantisce l’equilibrio tra energia prodotta e consumata, permettendo al sistema elettrico nazionale il migliore funzionamento per abilitare la transizione energetica.



Rispetto alla scorsa edizione, il Premio, curato da Marco Delogu, si distingue quest’anno per le maggiori opportunità di partecipazione per i giovani e, in generale, i non professionisti. Oltre la Menzione Accademia, del valore di 2.000 euro, è previsto infatti anche il nuovo Premio Amatori, del valore di 5.000 euro, aperto a coloro che non rientrano nelle categorie «autori» (fotografi che portano avanti una ricerca riconosciuta da pubblicazioni e mostre) e «professionisti» (fotografi che esercitano la professione nei più diversi campi, ad esempio, direttori della fotografia e videomaker che svolgono attività nei settori della pubblicità, della moda, dello spettacolo, etc.).



Regolamento completo, modalità di iscrizione e tutte le informazioni sul progetto sono consultabili online sul sito ufficiale del Premio.
Condividi
```