Facebook Pixel
Giovedì 29 Febbraio 2024, ore 21.36
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Tassi BCE, Kazimir: dovremo rimanere al picco per i prossimi trimestri

Finanza ·
(Teleborsa) - "I rischi di inflazione al rialzo devono ancora dissiparsi del tutto" e "dobbiamo restare vigili"; inoltre, "potrebbero verificarsi ulteriori restrizioni, se i dati in arrivo ci costringessero a compiere un passo del genere". Lo ha affermato Peter Kazimir, governatore della National Bank of Slovakia (NBS) e membro del consiglio direttivo della BCE, in un post sul sito della banca centrale slovacca.

Nella riunione di giovedì scorso la BCE ha lasciato i tassi di interesse invariati, interrompendo una serie senza precedenti di 10 rialzi consecutivi (+4,5 punti percentuali da luglio 2022).

"Aspetterò con impazienza l'aggiornamento di dicembre delle nostre previsioni sull'inflazione per avere un quadro più chiaro e la conferma che il calo dell'inflazione è duraturo - ha detto Kazimir - Mi auguro che non si concretizzino nuovi rischi di inflazione derivanti dall'escalation del tragico conflitto in Medio Oriente".

Secondo il banchiere centrale, "le previsioni di dicembre sono uno dei due traguardi chiave da superare. Marzo è l'altro. Solo allora potremo dire che il ciclo di inasprimento è terminato e passare alla fase successiva, quella del monitoraggio".

"Come ho detto più volte, nei prossimi trimestri dovremo mantenerci al picco - ha aggiunto - Le scommesse sui tagli dei tassi già nella prima metà del prossimo anno sono del tutto fuori luogo".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.