Facebook Pixel
Sabato 24 Febbraio 2024, ore 03.10
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

BCE, Holzmann: probabilità che tassi salgano ancora non è inferiore a riduzione

Finanza ·
(Teleborsa) - "La probabilità che i tassi di interesse salgano nuovamente non è meno probabile di quella che ci sia una riduzione. La ragione di ciò è che abbiamo ancora valori di inflazione elevati". Lo ha affermato Robert Holzmann, governatore della banca centrale austriaca e quindi anche membro del consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE), in una intervista al giornale austriaco Die Presse.

"I cali dei tassi di inflazione negli ultimi mesi sono fortemente legati agli effetti base - ha spiegato - Dodici mesi fa abbiamo avuto semplicemente aumenti di prezzo molto maggiori. Ma ci sono anche altri pericoli: da un lato i prezzi dell'energia a causa della situazione politica in Medio Oriente, dall'altro i prezzi dei generi alimentari a causa della grave siccità in Brasile causata da El Nino".

In un altro passaggio, Holzmann ha detto che "la decisione finale di sospendere i tassi d'interesse è stata sostenuta all'unanimità da tutti i membri, me compreso. Tuttavia, ci sono differenze nelle aspettative su ciò che può ancora accadere. In una certa misura ciò è influenzato da quanto alto è il tasso di inflazione nei rispettivi paesi. I paesi in cui l'inflazione è scesa più bruscamente della nostra probabilmente avranno una prospettiva diversa nel medio termine".



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.