Facebook Pixel
Milano 12-apr
33.764,15 +0,15%
Nasdaq 12-apr
18.003,49 -1,66%
Dow Jones 12-apr
37.983,24 -1,24%
Londra 12-apr
7.995,58 +0,91%
Francoforte 12-apr
17.930,32 -0,13%

Open Fiber, conclusi i lavori per la rete a Cammarata

Internet ultraveloce per 2.381 unità immobiliari. Già attivo il servizio di connettività a banda ultra larga realizzato nell'ambito del Piano BUL gestito da Infratel Italia

Economia, Telecomunicazioni
Open Fiber, conclusi i lavori per la rete a Cammarata
(Teleborsa) - È già operativa a Cammarata la nuova rete pubblica di telecomunicazioni a banda ultra larga. Open Fiber ha concluso i lavori di realizzazione dell'infrastruttura di rete che consente a cittadini, imprese e professionisti dei tre Comuni in provincia di Agrigento di accedere ad Internet con prestazioni efficaci e all'avanguardia. L'intervento si è in particolare concentrato sulle zone meno densamente popolate e finora sprovviste di connettività ultraveloce. La rete ultraveloce oggi disponibile a Cammarata raggiunge 2.381 unità immobiliari attraverso la tecnologia FTTH (Fiber-to-the-home, la fibra ottica stesa fino all'interno degli edifici), unica soluzione in grado di garantire velocità di connessione a 1 Gigabit al secondo e anche oltre.

Tra gli edifici coperti ci sono l'asilo nido di via Giolitti, due scuole materne, tre scuole elementari, la scuola media Dante Alighieri, l'Istituto superiore Archimede, il liceo Madre Teresa di Calcutta, il Municipio, gli uffici comunali di via Roma, la caserma dei carabinieri, il distaccamento forestale, il presidio sanitario, il campo sportivo, l'auditorium Giuseppe Lena, la Pro Loco, la “Torre tecnologica” del Castello, gli uffici del Consorzio di bonifica, della condotta agraria, del servizio idrico, dell'unità operativa Zootecnica e Sviluppo Rurale, dell'Urp, dell'anagrafe canina, del servizio veterinario distrettuale e, inoltre, l'impianto di potabilizzazione, il centro accoglienza di Borgo Callea, il centro diurno e la casa albergo per anziani.

Si tratta – sottolinea Open Fiber in una nota – di un investimento strategico per la digitalizzazione dei territori che non grava sui bilanci del Comune. L'infrastruttura tecnologica, infatti, è stata finanziata con fondi regionali e statali nell'ambito del Piano Banda Ultra Larga (BUL) gestito da Infratel Italia, società del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, con il coordinamento della Regione Siciliana. Molto ridotto l'impatto per la posa della fibra, grazie a tecniche di scavo innovative e sostenibili che consentono ad Open Fiber di riutilizzare infrastrutture esistenti.

"Grazie alla rete FTTH e al progetto di cablaggio di Open Fiber, Cammarata si dota di una rete ultra broadband in grado di erogare volumi di traffico dati sempre maggiori, consentendo di fare un uso veloce e abilitante dei collegamenti per lo smart working, lo streaming dei contenuti in HD, gli acquisiti online e l'accesso ai servizi da remoto della Pubblica amministrazione", spiega Calogero Licata, field manager dell'azienda guidata dall'amministratore delegato Giuseppe Gola.




Condividi
```