Facebook Pixel
Milano 11:49
34.341,74 -0,37%
Nasdaq 23-mag
18.623,39 0,00%
Dow Jones 23-mag
39.065,26 -1,53%
Londra 11:49
8.308,61 -0,37%
Francoforte 11:49
18.613,21 -0,42%

Energy, GBC avvia copertura con Buy e TP a 2,75 euro

Finanza, Consensus
Energy, GBC avvia copertura con Buy e TP a 2,75 euro
(Teleborsa) - Il broker tedesco GBC ha avviato la copertura su Energy, società quotata su Euronext Growth Milan e attiva nei sistemi di accumulo per l'energia da fonte rinnovabile (BESS, Battery Energy Storage System), con raccomandazione "Buy" e target price di 2,75 euro per azione.

Gli analisti evidenziano le difficoltà della società nel 2023, con un difficile contesto di mercato e il deterioramento delle condizioni normative. Considerando il previsto ampliamento delle attività di esportazione (focus principale sull'Eurozona) e l'aumento delle vendite di sistemi di accumulo di energia grandi ed extra-grandi, Energy dovrebbe essere in grado di tornare a crescere nel 2024. Viene previsto, per l'esercizio in corso, un aumento del fatturato del 3,3% a 65,45 milioni di euro. Nei successivi esercizi 2025 e 2026, gli effetti positivi attesi dalla maggiore internazionalizzazione del business e dal miglioramento del mix di prodotti dovrebbero entrare in gioco in modo ancora più forte e portare ad una crescita più dinamica delle vendite a 72,51 milioni di euro (2025) e 83,46 milioni di euro (2026).

Considerando i previsti maggiori investimenti per la crescita futura (inizio della costruzione della gigafactory, ecc.) e la fase ancora iniziale delle diverse iniziative di crescita avviate, viene previsto per l'esercizio in corso un EBITDA di 9,47 milioni di euro e quindi un risultato operativo leggermente inferiore al livello dell'anno precedente. Per i prossimi esercizi l'aspettativa è che l'aumento delle attività di esportazione e l'aumento delle vendite dei sistemi di accumulo di energia più grandi e il previsto mix di vendite con margini più elevati porteranno ad effetti positivi sulla performance operativa. Di conseguenza, GBC prevede un recupero dell'EBITDA rispettivamente a 12,01 milioni di euro e 14,70 milioni di euro per gli esercizi 2025 e 2026. Allo stesso tempo, il margine EBITDA dovrebbe migliorare gradualmente dal previsto 14,5% nel 2024 al 17,6% nel 2026.

Nel complesso, gli analisti ritengono che Energy si trovi in ??una posizione promettente per trarre notevoli benefici dai maggiori investimenti nelle energie rinnovabili e nelle tecnologie complementari strettamente correlate, come i sistemi di stoccaggio dell'energia. Anche nel campo delle reti energetiche la società dovrebbe essere in grado di partecipare alla crescente domanda di servizi di rete. Grazie allo sviluppo delle attività di esportazione e all'incremento della commercializzazione della gamma di prodotti XL, Energy dovrebbe essere gradualmente in grado di raggiungere nuovamente una dinamica di crescita più elevata.

(Foto: Carrie Allen www.carrieallen.com on Unsplash)
Condividi
```