Facebook Pixel
Milano 17:35
33.707,21 -0,38%
Nasdaq 22:00
19.701,13 +1,16%
Dow Jones 22:01
39.112,16 -0,76%
Londra 17:35
8.247,79 -0,41%
Francoforte 17:35
18.177,62 -0,81%

G7 Finanze, Giorgetti: al centro aiuti a Ucraina, IA e libero mercato

L'appello del ministro dell'Economia: "Ue valuti azione contro concorrenza sleale"

Economia
G7 Finanze, Giorgetti: al centro aiuti a Ucraina, IA e libero mercato
(Teleborsa) - Gli aiuti all'Ucraina usando l'extragettito dagli asset russi immobilizzati in Europa, gli effetti dell'intelligenza artificale e le misure di contrasto ai Paesi che fanno concorrenza sleale. Queste, ha spiegato il ministro dell'economia e delle finanze, Giancarlo Giorgetti, le "sfide" che saranno discusse al G7 finanze appena iniziato a Stresa. "Sicuramente la sfida di attualità è come aiutare l'Ucraina utilizzando gli interessi generati dagli attivi finanziari russi immobilizzati in Europa. Una discussione – ha detto – molto complicata sotto il profilo legale ma politicamente sensibile".

Centrale, per Giorgetti, il tema del libero mercato. "Il libero mercato deve essere concesso a chi rispetta degli elementi fondamentali dei diritti, questo deve risultare chiaro. Ci sono dei sistemi geopolitici e geoeconomici che fanno concorrenza sleale. Gli Stati Uniti hanno preso decisioni molto forti e probabilmente l'Europa dovrà fare altrettanto" ha affermato il ministro. Il riferimento è in particolare alla sovracapacità produttiva della Cina, che con prodotti a basso costo sta inondando i mercati mondiali, approfittando anche della transizione green a cui puntano i Paesi più avanzati. Ricordando le decisioni dell'amministrazione Biden, che ha imposto dazi altissimi sulle auto elettriche cinesi, ieri la segretaria di Stato Usa, Janet Yellen, la prima ad indire una conferenza stampa sul Lago Maggiore, ha parlato dell'eccesso di produzione di Pechino come di una "minaccia" alla redditività delle imprese di tutto il mondo e ha chiesto un'azione comune.

Sul fronte dell'Intelligenza Artificiale, Giorgetti ha spiegato che "sicuramente cambierà tutto, porterà produttività e efficenza, purtroppo farà perdere anche diversi posti di lavoro ma soprattutto cambierà gli equilibri mondiali. Chi userà IA nel modo più intelligente prenderà vanataggi rispetto agli altri".
Condividi
```