Facebook Pixel
Milano 15-lug
0 0,00%
Nasdaq 15-lug
20.387 +0,27%
Dow Jones 15-lug
40.212 +0,53%
Londra 15-lug
8.183 -0,85%
Francoforte 15-lug
18.591 -0,84%

Bank of America alza target sulle banche italiane. Focus su M&A

Banche, Finanza, Consensus
Bank of America alza target sulle banche italiane. Focus su M&A
(Teleborsa) - Bank of America ha alzato i target price su una serie di banche italiane, all'interno di una ricerca che fa il punto sul mercato bancario del Sud Europa (Italia e Spagna). In particolare, ha alzato il prezzo obiettivo su Intesa Sanpaolo a 4,3 euro (da 4,1 euro, Buy confermato), su UniCredit a 47,1 euro (da 40 euro, Buy confermato), su Banco BPM a 7,9 euro (da 7,4 euro, Buy confermato), su Mediobanca a 14 euro (da 13,3 euro, Underperform confermato), su Banca Monte dei Paschi a 5,4 euro (da 4,3 euro, Neutral confermato), su Poste Italiane a 12 euro (da 11,2 euro, Underperform confermato). Neutral e target price a 11,4 euro confermati su BFF Bank.

Con le condizioni economiche per il consolidamento cross-border ancora in discussione, Bank of America sostiene che le banche probabilmente continueranno a perseguire il consolidamento in-sector e le fusioni e M&A lungo tutta la catena del valore su prodotti chiave. Attualmente il capitale in eccesso che non viene distribuito sotto forma di dividendi o riacquisti viene valutato pari a zero dal mercato delle banche come UniCredit o MPS, "il che riteniamo ingiustificato", viene sottolineato.

"Vediamo valore sia per gli acquirenti che per gli obiettivi derivanti dal consolidamento di mercati frammentati - si legge nella ricerca - Secondo noi, l'Italia è la prossima. Nomi chiave da tenere d'occhio: MPS, Banco BPM e UniCredit".

Allargando lo sguardo ai due paesi, gli analisti scrivono che Intesa e Caixabank offrono il miglior mix di NII, crescita del reddito non da interessi e distribuzione del capitale. Il multiplo P/E di UniCredit è ancora basso e le stime di consenso rimangono eccessivamente prudenti. L'opzionalità di M&A significa che UniCredit può creare valore "acquistando" gli utili o restituendo il capitale agli azionisti come distribuzione "speciale". Santander resta troppo conveniente per essere ignorata, essendo scambiata al multiplo P/PPOP più basso d'Europa.
Condividi
```