Facebook Pixel
Domenica 28 Novembre 2021, ore 03.41
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il Prezzo del Grano e la Catena del Potere

I prezzi salgono anche se la produzione mondiale è aumentata

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
1 2 3 »

Va di moda parlare di prezzi, visto che in questo periodo aumenta un po' di tutto, dal gas ai carburanti ed all'energia elettrica.

Non c'è dubbio che ci sia una forte tensione anche geopolitica sui prodotti energetici, ma il fatto è che stanno aumentando anche i prodotti agricoli come il grano duro. Anche qui, ci sono tante ragioni che influiscono sulla sua disponibilità: ma l'aumento dei prezzi non deriva dalla scarsezza della produzione mondiale.


Si cita spesso il caso del Canada, uno dei più grandi produttori mondiali di grano, per via del fatto che lì il raccolto è stato particolarmente deludente a causa delle temperature elevatissime, oltre 50°, registratesi in estate, con un calo stimato in 1 Mt (milione di tonnellate) rispetto al 2020. Lo stesso vale per l'Argentina, che avrebbe prodotto 0,5 Mt in meno.

C'è da rilevare, però, che il raccolto è andato assai bene in Europa, con +18,4 Mt rispetto al 2020 grazie all'aumento della produzione in Francia (+7,9 Mt), Romania (+3,7 Mt) e Bulgaria (-1,9 Mt), mentre è calato in Spagna (-0,4 MT). Buoni risultati sono stati registrati anche in Australia (+1,5 Mt), India (+1,5 Mt) e Cina (+0,9 Mt).
1 2 3 »
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.