Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 4 Giugno 2020, ore 16.32
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Aumentano gli ultrasessantenni a caccia di prestiti

Ambiente, Economia ·
(Teleborsa) - I consumi passano sempre più spesso dalla strada del credito perché si sa in tempo di crisi comprare in contanti è diventato un lusso per pochi.

Il credito al consumo è diventato così lo strumento per accaparrarsi un bene, senza rinunciare alla tranquillità economica. Sarà forse questo uno dei motivi per cui negli ultimi due anni è cresciuta la percentuale di over 60 che fanno domanda di prestiti passando dal 6,5% al 9% sul totale delle richieste di finanziamento. E' quanto è emerso dall'analisi condotta dal portale Facile.it, che, in collaborazione con Prestiti.it ha monitorato oltre 30 mila richieste di prestito presentate in Italia nel secondo semestre 2013.

Secondo l'analisi, l'aumento degli ultrasessantenni che richiedono un prestito, è comprensibile alla luce del fatto che, in periodo di crisi è questa la fascia di popolazione più "affidabile" nei pagamenti.

Tra le motivazioni per cui si chiede un prestito: il bene primario della casa. Il 22% dei richiedenti infatti con il prestito pensa a ristrutturare la casa a seguire, il 18% richiede un prestito per l'acquisto di un auto usata. Ma in cima alle richieste non c'è una motivazione, poiché il 23% dei richiedenti un prestito apre un finanziamento per la necessità di liquidità. Un chiaro sintomo di "come sempre di più gli over 60 che chiedono un prestito lo fanno per offrire a figli e nipoti un sostegno: in confronto alla loro precarietà lavorativa, la pensione si rivela un appiglio solido a cui riferirsi in caso di necessità", spiega Lorenzo Bacca, responsabile Business Unit Prestiti dei due broker online.

Per quanto riguarda la suddivisione territoriale, l' indagine rivela che, le regioni dove la percentuale di richieste risulta maggiore sono quelle del Sud. In primis Sicilia regione in cui la compagine degli over 60 rappresenta una fetta più ampia dei richiedenti un prestito arrivando al 13,1%. A seguire la Campania, dove vi è una percentuale del 12,2% e la Calabria (11,3%.) Gli ultrasessantenni più restii a richiedere un prestito si trovano invece in Basilicata dove sono il 5,7% e in Emilia Romagna con il 5,9%.

Per quanto riguarda infine gli importi richiesti è il Friuli Venezia Giulia ad avere il primato con una media di 11.600 euro seguita da, Molise e Calabria (11.500 euro), mentre le cifre più basse si trovano in Toscana (9.100 euro) e Basilicata (7.500 euro)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.