Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 2 Giugno 2020, ore 01.24
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

S&P conferma il rating dell'Italia. Possibile premio con le riforme

Economia ·
(Teleborsa) - Nessuna promozione per l'Italia, che attende le riforme, per vedersi riconosciuto uno scatto in avanti del merito di credito. Difatti, l'agenzia Standard and Poor's ha confermato il rating dell'Italia a "BBB-", con outlook stabile.

L'agenzia, sottolineando che non conta di effettuare nuove modifiche del rating a breve (per questo l'outlook stabile), ha indicato che esistono dei fattori che potrebbero indurla a modificare in anticipo il giudizio sul Paese.

In particolare, S&P ha citato le riforme come fattore chiave ai fini di un miglioramento del rating, citando la recente approvazione della legge elettorale e l'agenda delle riforme stilata dal Governo Renzi.

Recentemente anche l'agenzia Fitch aveva promesso un possibile upgrade, se continua il processo di riforme, seguendo quanto già ventilato da Moody's in precedenza.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.