Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 19 Agosto 2018, ore 10.00
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Aeroporto Olbia-Costa Smeralda, cresce il traffico internazionale

Il network dello scalo aereo del nord est della Sardegna conta 130 connessioni totali, tra voli di linea e charter, operate da oltre 30 compagnie aeree

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Per la prima volta nella storia dell’aeroporto Olbia Costa Smeralda, nord est della Sardegna, il traffico passeggeri internazionale rappresenterà oltre il 50% del totale. Accadrà nel corso del 2018, con una previsione di crescita del 13% del segmento internazionale. Durante la "Summer 2018" (orario estivo) l’offerta dei voli crescerà del + 5%, corrispondente a 165 mila posti in più rispetto alla scorsa stagione.

Il network del Costa Smeralda conta 130 connessioni totali (linea e charter) operate da oltre trenta compagnie aeree. Le novità principali riguardano il network dei collegamenti internazionali, che verrà ampliato grazie all’arrivo di un nuovo partner, la S7 Airlines, e all’attivazione di 12 nuovi prodotti. Nel dettaglio, la compagnia S7 airlines collegherà Olbia con Mosca Domodedovo, la low cost Transavia connetterà Olbia con Parigi Orly, la compagnia Condor offrirà tre ulteriori collegamenti per Dusseldorf, Hannover e Monaco, mentre un'altra low cost, Eurowings, offrirà un nuovo collegamento per Norimberga.

Importanti le novità anche sul segmento charter, dove verrà attivato per la prima volta un collegamento dal Portogallo (Lisbona) e verranno incrementati i collegamenti dalla Francia (Clermont Ferrand), dall’Inghilterra (Bristol) e dalla Polonia (Varsavia.)

L’elemento più interessante è il significativo incremento della capacità offerta nei mesi cosiddetti di spalla: +9,6% rispetto allo stesso periodo del 2017. Grazie, in particolare, all’estensione dell’operativo e all'incremento di frequenze di diversi vettori quali: Norwegian (Oslo e Copenhagen), Eurowings (Colonia e Vienna) ed easyJet (Manchester).

Sul fronte domestico "di linea" le novità riguardano l’attivazione del nuovo collegamento per Milano Malpensa di Neos e su Bergamo da parte di Volotea, compagnia low cost spagnola. Volotea, inoltre, avvierà già a partire da Marzo collegamenti per Verona, Napoli e Torino.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.