Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 16 Ottobre 2018, ore 00.18
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Savino Del Bene e GICAM insieme per aiutare i più deboli

L'azienda di trasporti internazionali ha sponsorizzato la logistica della terza missione del team medico chirurgico GICAM (Gruppo Internazionale Chirurghi Amici della Mano) e gestito la spedizione di un container carico di attrezzature ospedaliere

Economia ·
(Teleborsa) - Savino Del Bene di nuovo al fianco dei più deboli in India. L'azienda di trasporti internazionali ha sponsorizzato la logistica della terza missione del team medico chirurgico GICAM (Gruppo Internazionale Chirurghi Amici della Mano) e gestito la spedizione di un container carico di attrezzature ospedaliere, partito da Lugano e consegnato ieri 10 ottobre 2018, presso il CHRP Hospital di Jamkhed, Maharashtra in India.

Gli uffici di Savino Del Bene Basilea, Genova e Mumbai hanno coordinato la spedizione occupandosi di tutte le varie fasi: dalla raccolta degli strumenti sanitari, alla sanificazione ed imballaggio degli stessi e all'espletamento di tutte le complesse pratiche burocratiche per l’accesso in India. Il materiale è stato consegnato in tempo utile per essere utilizzato dall'equipe medica GICAM, che partirà tra due settimane per una nuova missione e potrà operare più bambini e bambine, per interventi migliori, più in sicurezza e con un rischio infezione nettamente più basso.

Nell'ottobre 2017, il team italo-svizzero costituito da chirurghi, anestesisti, infermieri e fisioterapisti altamente specializzato in interventi di particolare complessità di ricostruzione di mani pediatriche, è partito da Milano Malpensa alla volta dell’India per trattare la maggior parte dei pazienti che necessitavano di cure. La missione si è conclusa con 55 pazienti visitati e 25 pazienti operati, di cui il 47% bambini.

Queste operazioni danno la possibilità ai medici ed ai chirurghi indiani di migliorare le loro competenze scientifiche, nella speranza di poter restituire a tanti piccoli pazienti una funzione manuale che per incidenti, ustioni, malformazioni, necessita di essere ricostruita.

Il Presidente, il Prof. Marco Lanzetta, e tutti i membri del Consiglio Direttivo hanno espresso grande riconoscenza per la generosità e sensibilità dimostrata dalla Savino Del Bene e dal suo Presidente Paolo Nocentini.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.