Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 25 Marzo 2019, ore 13.15
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari chiude in rialzo con Leonardo senza freni

La Borsa di milano si allinea alla performance positiva delle altre borse europee. FTSE MIB chiude in vantaggio dello 0,62%

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Piazza Affari e le altre borse europee chiudono una seduta nel complesso positiva, nonostante i tentennamenti di Wall Street (S&P 500 ), per l'inatteso slittamento oltre la fine di marzo dell'incontro Trump-Xi sul commercio.

I mercati sin dal mattino hanno accolto con una certa calma il voto sulla Brexit, l'ipotesi del "No deal", mentre attendono di capire se questa sera passerà la proposta di rinvio oltre la data del 29 marzo.

Prevale la cautela sull'Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,26%. L'Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,67%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un guadagno frazionale dello 0,55%.

Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a +241 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,49%.

Tra i mercati del Vecchio Continente piatta Francoforte, che chiude con un +0,13%, termina in rialzo Londra, evidenziando un incremento dello 0,37%, ben impostata Parigi, che mostra un incremento dello 0,82%.

Piazza Affari archivia la giornata con un discreto guadagno sul FTSE MIB (+0,62%); sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share, che si porta a 22.925 punti. In frazionale progresso il FTSE Italia Mid Cap (+0,51%), come il FTSE Italia Star (1,2%).

Alla chiusura di Milano risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,4 miliardi di euro, con un incremento del 18,26%, rispetto ai precedenti 2,03 miliardi di euro.

Su 219 titoli trattati in Borsa di Milano, 65 hanno terminato la seduta con una flessione, mentre i rialzi sono stati 140. Invariate le rimanenti 14 azioni.

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti viaggi e intrattenimento (+3,08%), chimico (+2,25%) e alimentare (+1,70%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Leonardo (+13,23%), dopo la pubblicazione dei risultati.

Bene Banco BPM (+4,43%), Amplifon (+3,90%) e Brembo (+2,60%).

La peggiore è A2A, che ha chiuso a -1,06%.

Contrazione moderata per Diasorin, che soffre un calo dello 0,98%, nonostante la crescita dell'utile.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Aquafil (+6,33%), dopo i risultati 2018, ed OVS (+5,79%), grazie alle rosee previsioni formulate dal nuovo azionista di riferimento Tamburi. Giù De' Longhi, che ha chiuso a -4,92% dopo l'approvazione dei conti. In caduta libera Maire Tecnimont, che affonda del 3,95% anch'essa alla prova del bilancio.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.