Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 26 Marzo 2019, ore 17.48
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Rete Imprese Italia: "Il governo non snaturi il Fondo garanzia Pmi"

Tornano a circolare le voci di un possibile innalzamento delle soglie per accedere al fondo, aprendo anche alle mid cap

Economia ·
(Teleborsa) - Un innalzamento della soglia massima garantita per singola impresa da 2,5 a 4 milioni di euro aprirebbe il Fondo di garanzia per le Pmi alle mid cap (aziende con un numero di dipendenti tra 250 e 499) che di fatto snaturerebbe lo stesso fondo.

È quanto sostiene Rete Impresa Italia a proposito della possibilità che il governo vari modifiche rivelanti all’accesso al Fondo in modo da aprire anche alle operazioni di grande importo e alto rischio.

Il Fondo, ricorda Rete Imprese Italia, nasce per "sostenere le micro, piccole e medie imprese" che ancora oggi soffrono per il mancato accesso al credito, "indipendentemente dalla loro effettiva rischiosità e dall’equilibrio dei loro bilanci".

"La stessa Banca d’Italia ha ormai certificato che soltanto per le aziende di media e grande dimensione i prestiti hanno ripreso a crescere in quasi tutti i settori di attività", ricorda Rete Imprese Italia.


Tali modifiche infine, porterebbero a "concentrare l’utilizzo del Fondo, e il rischio finanziario collegato, su operazioni di grande importo per imprese di dimensioni tali, peraltro, da avere accesso diretto al mercato del credito".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.