Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 26 Maggio 2019, ore 22.58
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Fisco, 1,7 milioni le richieste per la pace fiscale

Dal governo in arrivo un emendamento al dl Crescita per la riapertura dei termini fino a ottobre

Economia ·
(Teleborsa) - La "pace fiscale" chiude con 1,7 milioni di richieste, mentre sono 5 milioni su 12 in totale i contribuenti che hanno visto lo stralcio automatico delle cartelle da mille euro ricevute tra il 2000 e il 2010. A dare i dati della rottamazione ter delle cartelle e del saldo e stralcio alla chiusura dei termini di legge sono stati il viceministro all'Economia, Massimo Garavaglia, e il sottosegretario all'Economia, Massimo Bitonci.

I due esponenti di governo hanno poi confermato che l'esecutivo sta varando un emendamento al dl crescita per riaprire i termini, come richiesto dai rappresentanti dei commercialisti, spostando a ottobre l'eventuale proroga per chi non è riuscito a presentare la domanda dei tempi previsti (entro il 30 aprile).

In dettaglio, sono stati 1,4 milioni i contribuenti che hanno chiesto la rottamazione ter: quasi 500mila sono state le istanze presentate utilizzando la procedura web, circa 200mila quelle via PEC (Posta elettronica certificata). Le altre 600mila domande state presentate direttamente agli sportelli o inviate per posta.

Per quanto riguarda il saldo e stralcio, la possibilità cioè di sanare le cartelle ricevute dal 2000 al 2007 pagando solo una parte del debito, i numeri sono stati relativamente bassi con meno di 300mila adesioni totali (277mila), anche perché era una possibilità data alle sole persone fisiche con ISEE fino a 20mila e con tre scaglioni parametrati.

Infine, come richiesto da commercialisti e contabili, il governo apre alla proroga per la presentazione delle domande con un "emendamento al dl Crescita per la riapertura dei termini della pace fiscale, abbastanza breve, probabilmente fino ad ottobre, per dare la possibilità a chi è rimasto fuori di aderire", come ha dichiarato il sottosegretario Bitonci.

"Bene la riapertura dei termini della rottamazione ter annunciata oggi perché permetterà di aderirvi a quei tanti contribuenti che non abbiano potuto usufruire del servizio", ha commentato Marcella Caradonna, presidente dell'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.