Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 17 Giugno 2019, ore 09.54
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Comune di Matera e Terna firmano protocollo d’intesa per razionalizzare rete elettrica

Gli interventi previsti porteranno importanti benefici ambientali e garantiranno efficienza e sicurezza al sistema elettrico locale

Energia, Finanza ·
(Teleborsa) - Il Sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, e l’Amministratore Delegato di Terna, Luigi Ferraris, hanno firmato un protocollo d’intesa per la razionalizzazione della rete elettrica del Comune.

La firma, frutto del costante e proficuo dialogo tra l’Amministrazione comunale e Terna, porterà grandi benefici ambientali ed elettrici alla “Citta dei Sassi”, quest’anno nominata Capitale Europea della Cultura.

Il centro abitato e il territorio di Matera saranno liberati dalla presenza di 40 tralicci, permettendo così di restituire circa 37 ettari alla città. L’opera di razionalizzazione porterà anche importanti benefici al sistema elettrico locale, rendendolo più sicuro, efficiente e in grado di far fronte alla crescente produzione di energie rinnovabili e all'ampio sviluppo civile e industriale dell’area.

Il protocollo siglato integra e migliora il precedente, firmato nel 2008, che ha già portato importanti benefici alla città grazie all'interramento di oltre 5 km della linea che attraversava il centro abitato. I nuovi interventi previsti dall'attuale protocollo permetteranno di interrare anche la linea elettrica che parte dalla cabina primaria di Matera e che percorre circa 6,5 km fino a Matera Nord. Relativamente al già previsto spostamento della linea elettrica Matera – Grottole - Salandra al di fuori del centro abitato, il protocollo siglato prevede alcune significative varianti migliorative al progetto.

Terna, confermando il suo approccio al dialogo con le comunità locali e in sinergia con l’Amministrazione Comunale, sarà a disposizione dei cittadini di Matera con i suoi tecnici nella giornata di venerdì 21 giugno, dalle ore 12 alle 19 per presentare gli interventi previsti dal protocollo e per rispondere alle domande della comunità locale.

“L’intervento di Terna sul territorio urbano – sottolinea il Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri - ha una rilevante importanza paesaggistica per la città. L’interramento dei cavi di alta tensione, che segnano la collina del Castello, oltre a garantire condizioni di sicurezza maggiore per i cittadini, ci consente di ricomporre la dignità di particolari luoghi storici pur garantendo l’erogazione di servizi essenziali per la vita della comunità. Ringrazio per questo l’Amministratore delegato di Terna, Luigi Ferraris, che ha mostrato grande sensibilità e grande attenzione per la città Capitale europea della Cultura”.

"La valorizzazione dei territori è al centro dell'impegno di Terna - dichiara Luigi Ferraris, Amministratore delegato di Terna - e la firma di questo protocollo proprio nell'anno in cui la città è celebrata come capitale europea della cultura ci rende particolarmente orgogliosi. Demoliremo tutti i tralicci che attualmente sono presenti in diversi quartieri di Matera: da Via Annibale di Francia e Via Timmari alla Strada Statale 7, fino alla zona industriale. Gli interventi che ci impegniamo a realizzare, in stretta collaborazione con il Comune, sono il frutto di un approccio di dialogo con il territorio che rappresenta oggi, insieme alla sostenibilità delle opere e all'attenzione per l’ambiente, per il patrimonio artistico e per i territori, un valore imprescindibile nella strategia di Terna".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.