Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Venerdì 18 Ottobre 2019, ore 06.21
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Brexit, sì dei Comuni alla legge anti no-deal

Governo sotto per la seconda volta, Boris Johnson sconfitto ancora: ora il passaggio alla Camera dei Lord

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - Sì della Camera dei Comuni alle legge anti-no deal e seconda sconfitta in due giorni per il governo presieduto da Boris Johnson.

Il Parlamento inglese ha infatti detto votato a favore della proposta di liberal, laburisti e tory ribelli (che sono stati espulsi dal partito) che impone al governo lo slittamento per la Brexit oltre la data già stabilita del 31 ottobre senza un accordo con l'Unione Europea. A favore hanno votato 329 deputati, 300 i contrari.

BoJo incassa così una seconda sconfitta a breve giro dopo la calendarizzazione della legge, ottenuta con il voto delle opposizioni e dei conservatori ribelli che hanno lasciato la maggioranza e Bre.

I tempi stringono: ora sarà necessaria un'altra lettura tecnica alla Camera dei Comuni per gli emendamenti e il successivo passaggio alla Camera dei Lord.

(Foto: © Melinda Nagy/123RF)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.