Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 23 Settembre 2019, ore 14.01
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Commissione Europea, Ursula von der Leyen presenta la nuova squadra

Vi saranno otto Vicepresidenti ed è garantita la parità di genere. All'Economia confermato Gentiloni: "Mi impegnerò per la crescita e la sostenibilità"

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - La nuova Presidente della Commisisone Europea, Ursula von der Leyen, ha svelato oggi martedi’ 10 settembre, la composizione della nuova squadra, i cui nomi erano stati ufficializzati ieri, indicando anche l'incarico ricoperto da ciascuno. Il candidato italiano Paolo Gentiloni è stato confermato agli Affari Economici.

La nuova Commissione, che rispetta la parità di genere con 14 uomini e 13 donne, avrà otto Vicepresidenti, tra i quali l'Alto rappresentante per la Politica estera e la politica di sicurezza Josep Borrell. Tre Vicepresidenti esecutivi con doppia funzione: saranno nel contempo Commissari e Vicepresidenti responsabili di uno dei tre temi centrali dell'agenda della Presidente. Il Vicepresidente esecutivo Frans Timmermans (Paesi Bassi) il coordinamento delle attività per il Green Deal europeo. Gestirà inoltre la politica di Azione per il clima. La Vicepresident esecutiva Margrethe Vestager (Danimarca) coordinerà l'intera agenda per un'Europa pronta per l'era digitale e al tempo stesso Commissaria per la Concorrenza. Il Vicepresidente esecutivo Valdis Dombrovskis (Lettonia) coordinerà le attività per un'economia al servizio delle persone e sarà Commissario per i Servizi finanziari. Gli altri quattro Vicepresidenti sono Vera Jourová (Repubblica ceca), Margaritis Schinas (Grecia), Maros Sefcovic (Slovacchia) e Dubravka Šuica (Croazia).

I Vicepresidenti sono responsabili delle principali priorità enunciate negli orientamenti politici indicati dalla von der Leyen quando ha chiesto e ottenuto la fiducia all'Europarlamento: la necessità di affrontare temi quali i cambiamenti climatici, tecnologici e demografici e l'esigenza di riaffermare la coesione e l'unità in Europa.

"Questa squadra plasmerà la via europea: adotteremo misure coraggiose contro i cambiamenti climatici, costruiremo il nostro partenariato con gli Stati Uniti, definiremo le nostre relazioni con una Cina più autoassertiva e saremo un vicino affidabile, ad esempio per l'Africa", ha sottolineato la Presidente.

La von der Leyen ha parlato di una Commissione "determinata" ed allo stesso tempo "equilibrata, agile e moderna", con al centro "politiche sostenibili".

Fra gli altri Commissari designati c'è per l’Italia Paolo Gentiloni, nomina faticosamente raggiunta in un contesto politico complicato ed incerto. All’ex nostro Premier e già anche Ministro degli Esteri è stato assegnato il portafoglio "Economia" e si occuperà degli Affari economici e monetari dell'UE. Una posizione di "peso" ed anche tattica, considerando il continuo braccio di ferro fra Roma e Bruxelles sul Bilancio. Anche se per qualcuno “ruolo scomodo”.

"Mi impegnerò innanzitutto per contribuire al rilancio della crescita e alla sua sostenibilità sociale e ambientale", ha dichiarato Gentiloni dopo la sua nomina.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.