Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 15 Settembre 2019, ore 08.33
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Brillano i metalli preziosi dopo mossa BCE

Il Consiglio direttivo ha deciso di riavviare il Quantitative Easing a partire dal mese di novembre. Inoltre è stato varato un nuovo taglio dei tassi di interesse sui depositi di 10 punti base e sulle operazioni di rifinanziamento

Finanza ·
(Teleborsa) - La decisione odierna, per certi versa a sorpresa, della Banca Centrale Europea di misure di stimolo annunciate dal presidente, Mario Draghi ha dato sprint ai metalli preziosi.

Il Consiglio direttivo ha deciso di riavviare il Quantitative Easing a partire dal mese di novembre. Inoltre è stato varato un nuovo taglio dei tassi di interesse sui depositi di 10 punti base e sulle operazioni di rifinanziamento.

I prezzi dell'oro sono volati al massimo intraday di 1.524 dollari l'oncia, le quotazioni di palladio hanno toccato il record storico, salendo fino a 1.6210 dollari.

Il quadro dipinto da Draghi è stato piuttosto in chiaro scuro circa l'economia dell'Eurozona, innescando di fatto una corsa ai metalli preziosi, considerati bene rifugio, come l'oro per eccellenza.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.