Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 11 Novembre 2019, ore 23.58
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dazi, Trump: "Nessun accordo con Cina per riduzione"

La Casa Bianca si starebbe opponendo all'ipotesi di ridurre gradualmente le tariffe con il mini accordo che le due potenze dovrebbero siglare a breve

Economia ·
(Teleborsa) - Nessuna riduzione graduale dei dazi con la Cina. È quanto dichiarato dalla Casa Bianca e confermato da Donald Trump sull'ipotesi di un taglio parziale delle tariffe contro il colosso cinese da inserire nel mini accordo commerciale che le due potenze stanno contrattando e che dovrebbe essere chiuso a breve.

Secondo i media statunitensi, l'amministrazione americana sarebbe divisa tra favorevoli e contrari, ma dovrebbe prevalere la linea del no anche perché la riduzione parziale "va contro" lo spirito dell'accordo originale raggiunto in ottobre e "non c'è cosa che Donald Trump odia di più" di qualcuno che torna indietro su un accordo, come ha ricordato Steve Bannon, l'ex controverso stratega della Casa Bianca.

A chiudere il cerchio sono arrivate le parole dello stesso Trump. "Gli Stati Uniti non hanno detto sì alla Cina su una riduzione graduale dei dazi nell'ambito del mini accordo commerciale fra i due Paesi", ha dichiarato ai cronisti alla Casa Bianca.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.