Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 21 Gennaio 2020, ore 17.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Battisti AD e DG Gruppo FS: "Lavoriamo per affermarci anche negli USA"

"Effetti enormi per la sostenibilità: da qui al 2060 saranno 80 milioni di CO2 in meno nell’ambiente"

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS dal 31 luglio 2018, per lunghi anni è stato tra i principali protagonisti dello sviluppo e della realizzazione del progetto italiano dell'Alta Velocità ferroviaria, inaugurata esattamente 10 anni fa, appunto il 5 dicembre 2009. Quel giorno, due Frecciarossa ETR 500 partiti rispettivamente da Torino e da Salerno raggiunsero Milano percorrendo l'intero sistema AV/AC, appunto Alta Velocità e Alta Capacità.

Il Frecciarossa 1000, primo esemplare dedicato a Pietro Mennea, esordì pubblicamente il 25 aprile 2015 con un viaggio non stop Milano-Roma presente a bordo il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il servizio commerciale del "1000" iniziò il successivo 14 giugno con l'entrata in vigore dell'orario estivo 2015.

A 10 anni di distanza, lo stesso ingegner Gianfranco Battisti, ora al vertice del Gruppo, al termine della cerimonia celebrativa tenuta a Roma nell'impianto manutentivo IMC AV di Trenitalia del sito industriale Scalo San Lorenzo, ha riassunto e spiegato ai microfoni dei media il gran numero di successi conseguiti in Italia con importanti ricadute in campo internazionale.


"Abbiamo portato 350milioni di viaggiatori in 10 anni. Abbiamo cambiato la storia del nostro Paese dal punto di vista sia trasportistico ma anche in termini di abitudini degli italiani, quindi una grande storia che segna anche la storia del nostro Paese.

Da pochi giorni la notizia che ci siamo aggiudicati l'Alta Velocità in Spagna. Gestiremo nei prossimi anni l'alta velocità spagnola sulle tratte fondamentali. Siamo presenti anche su altri mercati, a giugno inizieremo l'Alta Velocità in Francia e da lunedì saremo operativi con i servizi intercity in Inghilterra, in particolare sulla westcoast, che collega da Londra a Edimburgo e Glasgow.

Stiamo lavorando ad alcune gare sugli Stati Uniti non solo per l'Alta Velocità ma anche per i processi di manutenzione e operation che ci vedono impegnati sia a Los Angeles che a Washington per un valore di 22 miliardi di dollari.

Sostenibilità. Effetti enormi a ciclo di vita intera, da qui al 2060 saranno 80 milioni di CO2 in meno nell'ambiente. Quindi diamo un grandissimo contributo allo sviluppo sostenibile del paese e lo aiutiamo a raggiungere quegli obiettivi sfidanti che sono quelli legati al sostenibilità ambientale.

Risultati importanti per l'economia. Primo fra tutti mezzo milione di nuovi posti di lavoro. Abbiamo dato un contributo enorme a quello che è la sostenibilità dal punto di vista economico attraverso nuove occupazioni. Diamo un grande contributo anche nella crescita del PIL, quindi all'economia. Vale quasi un punto percentuale dell'economia complessiva. Quindi l'Alta Velocità sia dal punto di vista strutturale che trasportistico è davvero uno degli elementi di eccellenza del paese".

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.