Giovedì 26 Novembre 2020, ore 10.03
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Iran, Khamenei: "Abbiamo dato schiaffo agli USA"

"Non è ancora abbastanza: stop ai colloqui che aprono la strada alla presenza dei nemici"

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - L'Iran "ha dato uno schiaffo gli Stati Uniti con l'attacco missilistico alle sue basi militari, ma non è ancora abbastanza e la presenza corrotta degli Stati Uniti dovrebbe finire".



A dirlo il leader supremo iraniano, Ali Khamenei, in un messaggio in tv, a seguito del raid contro le basi USA in Iraq che hanno causato 80 morti.

"Gli americani per la loro presenza nella regione e in qualsiasi altra parte del mondo hanno causato solo guerre, differenze, distruzioni", ha aggiunto il leader iraniano sottolineando che "poiché sedersi ai tavoli delle trattative e tenere discorsi apre solo la strada all'interferenza e alla presenza dei nemici, i colloqui dovrebbero fermarsi".

"Coloro che pensano che se facciamo un passo indietro i nostri problemi saranno risolti commettono un errore. Credono che non dovremmo far arrabbiare gli Stati Uniti, ma invece dovremmo lasciarli arrabbiare", ha aggiunto Khamenei.

"Dovremmo conoscere i nostri nemici e i modi per affrontare i loro stratagemmi" e "per nemici, intendo gli Stati Uniti, il regime sionista e il sistema arrogante, che comprende un gruppo che saccheggia il mondo e reprimere la gente", ha aggiunto.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.