Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 18 Febbraio 2020, ore 07.27
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Banca Ifis, utile 2019 a 123 milioni. Dividendo cresce a 1,10 euro

Nei 12 mesi CET1 ratio in aumento a 10,96%

Finanza ·
(Teleborsa) - Banca Ifis ha chiuso l'esercizio 2019 con un utile netto che si attesta a 123,1 milioni di euro rispetto ai 146,8 milioni di euro di dicembre 2018, con un decremento del 16,1%, per effetto del contributo della componente straordinaria (reversal della PPA). L’utile per azione al 31 dicembre 2019 è pari a 2,30 euro.

Il dividendo unitario stimato risulta in crescita del 5% rispetto all'esercizio precedente ed è pari a 1,10 euro per azione per un
dividendo complessivo di 58,8 milioni di euro e un pay-out ratio del 47,8%.

La redditività complessiva consolidata è 133,5 milioni di euro, sostanzialmente in linea con il dato al 31 dicembre 2018. Il margine di intermediazione ammonta 558,3 milioni di euro (-3,2% sul dicembre 2018). La raccolta diretta è in crescita a 4,8 miliardi (+8,3% sul 31 dicembre 2018), mentre i costi operativi si attestano a 294,9 milioni di euro (+7,9% sul 2018) principalmente per effetto della crescita dei dipendenti del gruppo: 1.753 al 31 dicembre 2019 (+7%). Il Cet1 ratio è in aumento a 10,96%.

"Nel 2019 abbiamo posto le basi e le fondamenta per il prossimo triennio" - sottolinea l'AD Luciano Colombini -. Banca IFIS è una banca "profittevole e ben capitalizzata, con un patrimonio netto di 1,5 miliardi di euro". Il piano industriale presentato il 14 gennaio scorso - ricorda Colombini - ha delineato "la strategia e gli obiettivi che ci siamo posti di raggiungere al 2022 e che prevedono un utile netto sostenibile di 147 milioni di euro, grazie alla crescita di tutte le business unit, un ritorno sul patrimonio netto tangibile dell'8,9%, nuovi investimenti per 60 milioni di euro e 190 assunzioni. Le attività e le progettualità delineate sono già in essere e verranno perseguite e monitorate nei prossimi trimestri", conclude Colombini.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.