Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 1 Aprile 2020, ore 17.48
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Intercettazioni, raggiunto accordo: c'è ok Italia Viva

Politica ·
(Teleborsa) - Non senza ostacoli, la maggioranza trova la quadra sul tema intercettazioni. Sul testo figurano le firme di tutte le forze di maggioranza, compresa Italia viva.

Intesa raggiunta sulla parola "rilevanti", inserita in un sub emendamento sottoscritto da tutte le forze di Governo, IV compresa, che va ad integrare il testo dell'emendamento del relatore al decreto Intercettazioni, presentato nel pomeriggio di ieri al termine di una lunga e sofferta mediazione. Passata, dunque, la buriana.

In concreto, si limita la possibilità di utilizzare le intercettazioni per provare l'esistenza di un reato diverso da quelle per cui erano state disposte. L'emendamento del relatore interviene sulla proposta di modifica presentata dal Senatore Leu Pietro Grasso, al centro di una difficile trattativa nella maggioranza, dopo il no dei renziani. Dopo varie riunioni, con il sub emendamento è arrivato il via libera di tutta la maggioranza.

"Oggi abbiamo lavorato molto e bene per raggiungere un accordo tra tutte le forze di maggioranza su un tema cruciale come quello dell'utilizzo delle intercettazioni", ha detto il Ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà, "Sono soddisfatto del confronto avuto al tavolo sul dl intercettazioni dal quale è emersa una sintesi tra vari punti di vista e sensibilità che ci ha permesso di trovare una soluzione condivisa".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.